Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 31 luglio 1997

posti disponibili per i corsi afferenti alle Facoltà di Architettura, a.a. 97/98

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica


 VISTA  la legge 9 maggio 1989, n. 168 e, in particolare l’art. 6, secondo comma;
 VISTA la direttiva CEE n. 384 del 10 giugno 1985 sulla formazione per lo svolgimento delle attività esercitate abitualmente con il titolo professionale di Architetto e della successiva raccomandazione del Comitato Consultivo CEE del 13 - 14 marzo 1990;

 VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341 e, in particolare, l’art. 9, così come modificato dall’art. 17, commi 116 e 119 della legge 15 maggio 1997, n. 127;
 
 VISTO il parere del Consiglio Universitario Nazionale espresso nella adunanza del 19 giugno 1997; VISTO il Regolamento 21 luglio 1997, pubblicato sulla G.U. il 29 luglio 1997, in materia di accessi all’istruzione universitaria; SENTITA la Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Architettura;

RITENUTO di dover determinare per l’anno accademico 1997/ 98 il numero dei posti disponibili a livello nazionale per l’ammissione ai corsi di laurea e di diploma afferenti alle facoltà di Architettura con riferimento alla normativa comunitaria e alle potenzialità formative segnalate dalle singole sedi;

 :
 Art. 1 - Per l’anno accademico 1997/98 il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai  corsi di laurea e ai corsi di diploma afferenti alle Facoltà di Architettura è così determinato:
- 6945 per il corso di laurea in Architettura;
- 500 per il corso di laurea in Disegno Industriale;
- 450 per il corso di laurea in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale;
- 282 per il corso di laurea in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali;
- 905 per i corsi di diploma.
 La ripartizione dei posti fra le singole Università è determinata nella tabella allegata che costituisce parte integrante del presente decreto.
 
 Art. 2 - In applicazione dei criteri di gradualità di cui in premessa, per l’anno accademico 1997/ 98, l’ammissione degli studenti avviene per concorso pubblico effettuato secondo criteri e modalità definiti dalle Università. La prova consiste in una serie di domande a scelta multipla, predisposte da apposita commissione.
 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

Università

Archi tettura

Dise gno indu striale

Pian. Territ. Urban.e Amb.

Storia e Cons. Beni Arch.e Amb.

Diplomi Univer sitari

Totale posti

BARI Politecnico

150

150

CAMERINO (ASCOLI PICENO)

100

100

CATANIA (SIRACUSA)

100

100

CHIETI (PESCARA)

225

225

FERRARA

150

150

FIRENZE

750

750

GENOVA

300

100

400

MILANO Politecnico

1.350

500

250

120

2.220

NAPOLI Federico II

500

500

NAPOLI II Univers. (AVERSA)

230

50

280

PALERMO

300

300

REGGIO CALABRIA

300

*

132

432

ROMA La Sapienza

720

180

900

ROMA III

200

200

TORINO Politecnico

770

270

1.040

VENEZIA Istituto Architettura

800

200

150

185

1.335

TOTALE

6945

500

450

282

905

9082


* Non è fissata alcuna limitazione di accesso al corso di laurea

 

Roma, 31 luglio 1997

(f.to IL MINISTRO )