Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Ordinanza Ministeriale 14 ottobre 1998
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 19 ottobre 1998 n. 244

ISTRUZIONI PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE DI CONVALIDA E DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DI ASSISTENTE SOCIALE AI SENSI DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON D. M. 5 AGOSTO 1998,n. 340

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica

       VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 15 gennaio 1987, n. 14, concernente il "valore abilitante del diploma di assistente sociale, in attuazione dell'art. 9 del 10 marzo 1982, n. 162";

        VISTE le successive modificazioni introdotte con il decreto del Presidente della Repubblica 5 luglio 1989, n. 280;

        VISTA la legge 23 marzo 1993, n. 84, relativa all'ordinamento della professione di assistente sociale e all'istituzione dell'albo professionale;

        VISTO il decreto 23 luglio 1993, recante l'ordinamento didattico del corso di diploma universitario in servizio sociale;

        VISTO l'articolo 17, comma 96, lettera c), della legge 15 maggio 1997, n. 127, che dispone che il Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica provveda con proprio decreto a rideterminare la disciplina concernente il differimento dei termini per la convalida dei titoli di cui all'articolo 3, comma 1, del richiamato decreto del Presidente della Repubblica n. 280 del 1989 e la valutazione dei diplomi rilasciati entro il 31 dicembre 1996 dalle scuole di cui all'articolo 6 del citato decreto del Presidente della Repubblica n. 14 del 1987, anche ai fini dell'iscrizione al relativo albo professionale;

        VISTO il decreto 5 agosto 1998, n. 340, con il quale è stato adottato il regolamento di attuazione della richiamata norma della legge n. 127 del 1997;

        CONSIDERATA la necessità di assicurare l'uniformità delle procedure relative alle predette convalide e valutazioni;

O R D I N A:

 


Art. 1


       Ai fini del completamento delle procedure di convalida dei titoli di assistente sociale giacenti presso gli atenei alla data del 20 febbraio 1991 e delle nuove istanze presentate ai sensi dell'art. 1, comma 2 del regolamento adottato con il decreto ministeriale 5 agosto 1998, n. 340 i rettori e i direttori delle università e degli istituti di istruzione universitaria statali e non statali, sedi di corsi di diploma universitario in servizio sociale e di scuole dirette a fini speciali per assistenti sociali, con proprio provvedimento determinano il termine di conclusione dei predetti procedimenti ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, nonché gli importi delle tasse e dei contributi, da versarsi da parte dei candidati prima dello svolgimento degli esami.


Art. 2 


       Le domande di convalida, da presentarsi entro il 16 dicembre 1998 presso una sola sede universitaria, si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il predetto termine. A tal fine fa fede la data dell'ufficio postale accettante. Alle istanze deve essere allegato:
- il titolo di istruzione secondaria di secondo grado, di durata almeno triennale;
- il diploma o attestato relativo al conseguimento del titolo di assistente sociale, rilasciato da enti e istituzioni pubbliche o private in esito alla frequenza di un corso di studi triennale o almeno biennale, se antecedente al 31 dicembre 1959;
- la dichiarazione, sotto la propria responsabilità, attestante il titolo della tesi discussa, nonché gli esami e i tirocini sostenuti.

       Prima dello svolgimento degli esami di convalida relativi alle domande giacenti presso gli atenei alla data del 20 febbraio 1991 i richiedenti possono produrre ulteriore documentazione attinente al proprio curriculum formativo. Per gli assistenti sociali in possesso del titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado di durata triennale, i competenti organi accademici degli atenei, presso i quali gli interessati presentano l'istanza, possono richiedere agli stessi l'integrazione del curriculum formativo di cui sono in possesso, ai fini dell'ammissione alla procedura di convalida.

 


Art. 3

        Presso ciascun ateneo il rettore, sentito il consiglio del corso di diploma universitario o della scuola diretta a fini speciali, nomina la commissione giudicatrice, composta da cinque membri docenti titolari degli insegnamenti impartiti nel corso stesso, compresi i professori a contratto, di cui almeno due di materie professionali di servizio sociale iscritti all'albo degli assistenti sociali. Fa parte di norma dell'organo collegiale il presidente del corso di diploma o il direttore della scuola diretta a fini speciali, che ne assume la presidenza. L'esame di convalida consiste nella discussione di una dissertazione scritta su un argomento di natura tecnico-applicativa e in un colloquio sulle materie professionali di servizio sociale. Il diploma di convalida, rilasciato dal rettore e sottoscritto dal presidente del corso di diploma universitario o dal direttore della scuola diretta a fini speciali e dal direttore amministrativo a seguito del giudizio favorevole della commissione, consente l'iscrizione all'albo professionale di cui alla legge 23 marzo 1993, n. 84.

 

 

Art. 4

        Coloro che hanno conseguito dal 1° marzo 1992 al 31 dicembre 1996 il diploma presso le scuole autorizzate al completamento dei corsi di assistente sociale ai sensi dell'art. 6 del richiamato decreto del Presidente della Repubblica n. 14 del 1997 e successive modificazioni ed integrazioni sono ammessi con riserva gli esami di Stato relativi all'anno 1998 per l'abilitazione all'esercizio della professione, salva la favorevole valutazione, anche in sede successiva, da parte delle università della documentazione attestante il curriculum svolto, prevista dall'art. 2, comma 1 del decreto ministeriale 5 agosto 1998, n. 340.

 


La presente ordinanza sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 14 ottobre 1998

Il Ministro
(f.to Prof. Luigi BERLINGUER)