Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 16 settembre 1998, protocollo n.2027

Interventi nel settore della ricerca universitaria.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Università e della Ricerca


DIPARTIMENTO AFFARI ECONOMICI UFFICIO III
Protocollo: n.2027
Roma, 16 settembre 1998

Ai Rettori delle Università
ed istituti universitari
 
Ai Rettori delle università
non statali
 
 Ai Direttori degli Osservatori
Astron. Astrof. e Vulcan.

LORO SEDI

Oggetto: Interventi nel settore della ricerca universitaria.

       Com'è noto, con la legge 315 del 3 agosto u.s., approvata dal Parlamento su ddl presentato dal Ministro dell'URST il 9 marzo 1998, vengono disposti incrementi finanziari di rilevante interesse nel settore della ricerca universitaria. In particolare, si evidenzia quanto appresso:

      - Il fondo destinato al cofinanziamento dei progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale è stato incrementato di 38,3 miliardi per il 1998, di 74,3 miliardi per il 1999 e di 88,3 miliardi per il 2000. Pertanto, nel corrente esercizio finanziario, la somma disponibile per il cofinanziamento in parola passa, dai circa 147 miliardi del 1997, a L.200.650.000.000, per aumentare a L.236.650.000.000 nel 1999 e a L.250.650.000.000 nel 2000;

      - è stato previsto uno stanziamento di 1 miliardo e 170 milioni, sempre con decorrenza 1998, per il monitoraggio e la valutazione, in itinere ed ex-post, dei progetti di cui sopra, nonché per le occorrenze di supporto all'attività della Commissione di garanzia;

      - l'importo delle borse per la frequenza ai corsi di dottorato di ricerca è stato incrementato del 23,08% per il 1998, del 24,38% per il 1999 e del 2,76% a decorrere dal 2000. Pertanto l'importo delle borse in parola, attualmente fissato in 13 milioni, si ridetermina in 16 milioni per il corrente anno ed in 19,9 e 20,4 milioni per il 1999 e 2000. Inoltre, a decorrere dal 1999, i corrispettivi di cui sopra sono comprensivi del contributo previdenziale INPS, a gestione separata, finalizzata all'estensione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia ed i superstiti (L.335/95 art.2/c.26 e L.449/97 art.59/c.16). Tale contributo, pari al 12% per il 1999 ed al 12,5% per il 2000 è a carico per i 2/3 all'Amministrazione e per 1/3 al beneficiario.

      Un ulteriore intervento è stato previsto relativamente ai "progetti per giovani ricercatori" (v. ministeriali n.1707 del 22.7.98 e 688 del 29.4.98), laddove è stato determinato uno stanziamento di 16 miliardi per il 1998 e di 20 miliardi per gli anni 1999 e 2000, corrispondente all'8% del succitato cofinanziamento per i progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale;

      Le iniziative sopra evidenziate, peraltro suscettibili di ulteriori positivi aggiornamenti anche in relazione alle proposte ministeriali già formulate, in sede di predisposizione della legge finanziaria 1999, rappresentano comunque un primo, significativo passo per il necessario adeguamento, ai livelli standard europei, della ricerca scientifica universitaria.

      Con l'occasione, si fa infine presente che, con separata nota, verrà comunicato a ciascun Ateneo l'incremento di fabbisogno relativo, per il corrente esercizio, al predetto aumento delle borse per la frequenza ai corsi di dottorato di ricerca.

IL MINISTRO
(f.to Prof. Luigi Berlinguer)