Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 2 agosto 1999
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 gennaio 1999 n. 205

Criteri per la chiamata diretta, da parte delle Facoltà, di studiosi italiani o stranieri di chiara fama. (integrazione del d.m. 25/7/1997)

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica

TO il D.P.R. 11.7.1980, n.382;

VISTA la Legge 24.12.1993, n.537;

VISTA la Legge 11.5.1997, n.127;

VISTO il D.M. 25.7.1997 con il quale sono stati definiti i criteri per la chiamata diretta, da parte delle Facoltà, di studiosi italiani o stranieri di chiara fama;

VISTI la legge 3 luglio 1998, n. 210 ed il D.P.R. 19 ottobre 1998, n. 390;

VISTA la proposta formulata dal Consiglio Universitario Nazionale, nell'Adunanza del 10.3.1999, di revisione del testo del sopracitato D.M. 25.7.1997;

RAVVISATA l'opportunità di procedere, in conformità alle indicazioni del Consiglio Universitario Nazionale, ad una integrazione del predetto decreto;


D E C R E T A


Art.1 - Al comma 1 dell'articolo unico, primo periodo, del D.M. 25.7.1997 citato nelle premesse, le parole "eminenti studiosi, italiani o stranieri" sono sostituite dalle seguenti "studiosi, italiani o stranieri, di chiara fama"

Art.2 - Al comma 2 dell'articolo unico del predetto D.M. 25.7.1997 è aggiunto il seguente periodo: "La delibera della Facoltà deve fare espresso e analitico riferimento ai contributi scientifici apportati dallo studioso, ai risultati ottenuti ed al loro riconoscimento in ambito internazionale.

Art.3 - Al comma 3 dell'articolo unico del predetto D.M.25.7.1997 dopo le parole "in ordine" sono aggiunte le seguenti: "alla rilevanza dei contributi scientifici apportati dallo studioso,".


Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 2 agosto 1999

p. IL MINISTRO
Il SOTTOSEGRETARIO DI STATO
(prof. Luciano Guerzoni)
f.to GUERZONI