Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 6 agosto 1999
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13 settembre 1999 n. 215

Graduatoria dei progetti ammissibili al finanziamento del Fondo Sociale Europeo di cui all’Avviso pubblicato sul supplemento ordinario n. 31 alla G.U. n. 30 del 6 febbraio 1999

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica

IL DIRIGENTE GENERALE

 

VISTO il D.M. 2 dicembre 1996 con il quale il coordinamento dei Programmi Operativi Comunitari del MURST è affidato al Dipartimento per lo sviluppo e il potenziamento dell'attività di ricerca, nella persona del Direttore Generale preposto;

VISTO il D.D. 3 marzo 1999 prot. 51 con il quale il predetto coordinamento è stato delegato al Dott. Luciano Criscuoli, Dirigente Generale del Dipartimento per lo sviluppo e il potenziamento dell'attività di ricerca;

VISTO l'Avviso pubblicato sul supplemento ordinario n. 31 alla Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 1999 <>;

VISTO in particolare l'articolo 11 relativo alla "Accoglibilità dei progetti" e l'articolo 13 relativo alla "Valutazione dei progetti";

VISTO il D.D .del 12 maggio 1999, n. 175 con il quale è stato nominato il Comitato di Valutazione dei progetti e delle candidature relativi al predetto avviso;

VISTl gli atti di detto Comitato ed in particolare il resoconto della riunione del 27 luglio 1999, con allegato l'elenco dei punteggi assegnati a ciascun progetto e la relativa graduatoria definitivamente approvata nel corso di detta riunione;

CONSIDERATO che oltre alle disponibilità finanziarie pari a 12 MEURO previste nel citato Avviso, è possibile reperire ulteriori risorse finanziarie nell'ambito di quelle destinate alle misure II.3, III.2 e III.4 del Programma Operativo 9400231 1 da utilizzare per il cofinanziamento di ulteriori progetti positivamente valutati dal Comitato fino ad un costo complessivo pari a 19,531 MEURO;

CONSIDERATO altresì che tali maggiori disponibilità consentono un ulteriore finanziamento di progetti positivamente valutati dal Comitato, per un costo complessivo pari 18,666 MEURO a condizione che per questi ultimi venga assicurata dal soggetto proponente la completa copertura della quota nazionale pari al 25% del costo massimo ammissibile;

CONSIDERATO che nel predetto Avviso è prevista sul totale a disposizione pari a 12 MEURO una riserva di due terzi, pari a 8 MEURO in favore di progetti ricadenti nella regione Campania;

CONSIDERATA pertanto la necessità di procedere alla estrapolazione, dalla graduatoria generale, dei progetti ricadenti in Campania fino alla concorrenza della predetta somma, adeguatamente aumentata al fine di consentire il completo finanziamento dell'ultimo progetto rientrante;

VISTE la Graduatoria Generale dei progetti positivamente valutati di cui alla allegata Tabella n. 1, la Graduatoria relativa ai progetti finanziati con i fondi riservati alla Regione Campania di cui alla allegata Tabella n. 2 e la Graduatoria dei restanti progetti di cui alla allegata Tabella n. 3;

 

 

D E C R E T A:


Art.1 Le allegate tabelle n. 1, 2 e 3 costituiscono parte integrante del presente decreto.

Art.2 E' approvata la graduatoria generale dei progetti di cui all'allegata Tabella n. 1, presentata dal Comitato Tecnico di valutazione dei progetti e delle candidature di cui alle premesse, a seguito dell'esperimento delle procedure di valutazione delle proposte pervenute;

Art.3 Sono ammessi a cofinanziamento n.15 progetti, analiticamente indicati nell'allegata Tabella n.2, relativa alla Regione Campania, per l'importo complessivo di Lit.16.485.383.000, di cui Lit.12.364.037250 pari al 75% quale contributo FSE, Lit.2.472.807.450 pari al 15% quale contributo del Fondo di rotazione nazionale per l'attuazione delle politiche comunitarie e Lit. 1.648.538.300 pari al 10% a carico del soggetto proponente;

Art. 4 Sono ammessi a cofinanziamento i progetti dal n.1 al n.22, analiticamente indicati nell'allegata Tabella n. 3, per l'importo complessivo di Lit.21.332.220.000 di cui Lit. 15.999.165.000 pari al 75% quale contributo FSE, Lit.3.199.833.000 pari al 15% quale contributo del Fondo di rotazione nazionale per l'attuazione delle politiche comunitarie e Lit. 2.133.222.000 pari al 10% a carico del soggetto proponente,

Art.5 Sono ulteriormente ammessi a cofinanziamento nella misura ridotta del 75% i progetti dal n.23 al n.67 analiticamente indicati nella allegata Tabella n. 3, per l'importo complessivo di Lit 36.142.670.000 di cui Lit. 27.107.002.500 pari al 75% a carico del FSE e Lit. 9.035.667.500 pari al 25% a carico del soggetto proponente;

Art.6 Appositi atti di concessione contenenti le modalità e i termini del cofinanziamento nonché le procedure di assegnazione dei formandi, saranno notificati ai soggetti ammessi al contributo ai fini dell'accettazione da parte dei soggetti stessi;

Art.7 I progetti presentati e non riportati nelle allegate tabelle, sono stati esclusi perché privi di requisiti formali e/o sostanziali.
Le motivazioni della esclusione saranno notificate ai soggetti interessati.

Art.8 In caso di eventuali rinunce da parte dei soggetti proponenti dei progetti ammessi al cofinanziamento si procederà allo scorrimento della graduatoria fino al completo utilizzo delle risorse disponibili.

Roma, 6 agosto 1999

IL DIRIGENTE GENERALE DELEGATO
COORDINATORE DEL PROGRAMMA OPERATIVO
( f.to. Dott. Luciano Criscuoli)