Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 6 marzo 2000

Centri di eccellenza della ricerca – Direttiva per la prima applicazione.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

DIPARIMENTO PER GLI AFFARI ECONOMICI
Roma, 6 marzo 2000

Ai Rettori delle Università
statali e non statali
    LORO SEDI
Ai Direttori degli Osservatori
astron. astrof. e vesuviano
    LORO SEDI
 

Oggetto: Centri di eccellenza della ricerca – Direttiva per la prima applicazione.

 

Nell'ambito di quanto previsto all'art.4 del D.M. 21 giugno 1999, n.313 (Programmazione del sistema universitario per il triennio 1999-2000) relativamente alla costituzione dei “Centri di eccellenza della ricerca”, questo Ministero, con il D.M. n.11 del 13.1.2000, ha determinato gli obiettivi e le linee guida per l'attivazione della iniziativa in parola, mirata sostanzialmente alla creazione di laboratori strumentali ad attività multidisciplinari di ricerca.

 In relazione pertanto a quanto indicato nel citato decreto e tenuto conto delle risorse disponibili sulla programmazione 1998-2000 da utilizzare tempestivamente, si ritiene opportuno fornire le seguenti direttive necessarie, in prima applicazione di quanto disposto, ad avviare le conseguenti procedure di selezione:

ogni Università non può presentare più di tre progetti, indicati in stretto ordine di priorità;
ciascun progetto deve prevedere un costo totale, nel triennio, non superiore ai 10 miliardi e non inferiore a 2 miliardi (con esclusione di voci di spesa relative ad interventi di edilizi);
le prospettive di continuità dell'attività del Centro, al termine del finanziamento, assicurate dall'Università proponente, rappresentano condizione indispensabile per l'accesso al cofinanziamento.
i progetti dovranno essere redatti, mediante apposite procedure informatizzate, anche in lingua inglese;
la prima quota annuale erogata dal Murst sarà prioritariamente finalizzata all'acquisto delle attrezzature necessarie alla costituzione del Centro; l'Ateneo dovrà pertanto provvedere, per il primo anno di attività, alla copertura delle restanti spese;

l modello allegato, che dovrà essere trasmesso, per ciascun progetto, entro il 30 aprile p.v., rappresenta la proposta sintetica preliminare, che sarà sottoposta ad una prima selezione - a cura della Commissione appositamente costituita - sulla base di valutazioni condotte da referee anonimi scelti anche in ambito internazionale.

       Si fa infine presente che, nell'ambito della programmazione 2001-2003, è intenzione di questo Ministero comprendere ulteriori bandi, già a decorrere dal prossimo anno, per le iniziative in parola.

       Con riferimento alla costruzione e compilazione dei citati modelli, si fa rinvio ad apposita procedura informatizzata ed alle relative note tecniche esplicative, che verranno costantemente aggiornate, consultabili all'indirizzo: http://cofinlab.cineca.it

IL MINISTRO
f.to ZECCHINO