Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 27 dicembre 2001, protocollo n.4579

D.M. 21 dicembre 1999, n.537. Istituzione e organizzazione Scuole specializzazione professioni legali.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

U.R.S.T. Dipartimento per la programmazione, il coordinamento e gli affari economici SAUS - Ufficio VI
Protocollo: n.4579
Roma, 27 dicembre 2001

Ai Rettori delle Università
Ai Presidi delle Facoltà di Giurisprudenza

LORO SEDI

Oggetto: D.M. 21 dicembre 1999, n.537. Istituzione e organizzazione Scuole specializzazione professioni legali.

Come è noto, nell’allegato al decreto 8 giugno 2001, adottato di concerto con il  Ministro della Giustizia ai sensi del regolamento di cui al  DM 21 dicembre 1999, n.537,  sono state individuate le Università sedi delle scuole di cui all’oggetto e il numero dei laureati da ammettere ai relativi corsi  per l’anno accademico 2001-2002.

Il numero delle domande presentate su tutto il territorio nazionale, pari a 6123, è superiore ai posti complessivamente disponibili,  determinati in 4620 unità dal decreto 6 giugno 2001. Si evidenzia inoltre che in alcune Università il numero dei partecipanti alla prova svoltasi il 18 dicembre c.m. è risultato inferiore ai posti assegnati alle stesse.

Ciò premesso, al fine di consentire la frequenza delle scuole al maggior numero di candidati, si esprime l’avviso che coloro i quali abbiano partecipato alla prova di ammissione ma non risultino collocati in posizione utile in graduatoria, possano produrre apposita istanza presso gli Atenei nei quali i posti disponibili sono risultati  superiori al numero dei candidati ammessi.

Ai fini dell’ammissione ai corsi dei richiedenti dovrà essere acquisito il favorevole parere del Consiglio di facoltà e del Consiglio direttivo della scuola.

Qualora il numero delle domande sia superiore alle residue disponibilità degli Atenei, dovrà tenersi conto del punteggio conseguito nella prova di ammissione.

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
f.to Dott. Giovanni D’Addona