Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 28 febbraio 2001

Tasse di iscrizione universitarie - Rivalutazione importo minimo in relazione al tasso di inflazione programmato per l'anno 2001

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Università e della Ricerca


VISTA la legge 09.05.1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica;

VISTA la legge 02.12.1991, n. 390, recante norme sul diritto agli studi universitari;

VISTA la legge 24.12.1993, n. 537, " Interventi correttivi di finanza pubblica" e, in particolare, l'art.5, comma 14 e 19;

VISTA la legge 28.12.1995, n. 549 "Misure di razionalizzazione della finanza pubblica" e, in particolare, l'art. 3, comma 19, lettera b);

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 25 luglio 1997, n. 306, "Regolamento recante disciplina in materia di contributi universitari" e in particolare l'art. 2, comma 1;

VISTO il D.M. 28.02.2000;

VISTA la comunicazione del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica, in data 9 febbraio 2001, relativa ai tassi di inflazione effettivi e programmati come definiti nel "Documento di Programmazione economico-finanziaria per gli anni 2001/2004", deliberato dal Consiglio dei Ministri il 30 giugno;

 

 


D E C R E T A:


Art. 1

 

 

L'importo della tassa minima di iscrizione alle Università, determinato per l'anno accademico 2000/2001 in lire 307.310 (trecentosettemilatrecentodieci), è aumentato del tasso di inflazione programmato per il 2001 pari all'1,7%, ed è pertanto determinato per l'a.a. 2001/2002 in lire 312.535 (trecentododicimilacinquecentotrentacinque).

(Registrato alla Corte del Conti il gg/mm/aaaa - Registro n.yyy - Foglio n.xxx)
Roma, 28 febbraio 2001

p. IL MINISTRO
Il Sottosegretario di Stato
Prof. Luciano Guerzoni