Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 4 luglio 2001

Politecnico Milano: D.M. definizione posti per immatricolazioni corsi di laurea in Architettura ambientale, Archietettura delle costruzioni, Ingegneria Fisica, Ingegneria Matematica, Ingegneria dell'Automazione

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

0VISTA la legge 9 maggio 1989, n.168;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l'articolo 1, comma 1, lettera e);

VISTO il Regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei, di cui al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n.509;

VISTI i decreti ministeriali 4 agosto e 11 novembre 2000 con i quali sono state determinate le classi delle lauree e delle lauree specialistiche;

PRESO ATTO che il Politecnico di Milano ha provveduto a trasmettere al Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica il nuovo regolamento didattico di Ateneo contenenti i progetti dei corsi di studio di primo e di secondo livello da attivare a decorrere dall' anno accademico 2001/2002;

VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286 ed, in particolare, l'articolo 39, comma 5;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394 ed, in particolare, l'articolo 46;

VISTA la nota in data  6 giugno 2001 con cui il Politecnico di Milano rende note le potenzialità formative relative ai corsi ricompresi  negli ordinamenti didattici all'esame del MURST ed, in particolare, ai corsi di nuova istituzione in Architettura ambientale presso la Facoltà di Architettura di Milano-Leonardo, in Architettura delle costruzioni presso la Facoltà di Archiettura di Milano-Bovisa, in Ingegneria fisica, Ingegneria matematica e Ingegneria dell'automazione  presso la Facoltà di Ingegneria di Milano-Leonardo;

 

D E C R E T A:

1.Per l'anno accademico 2001/2002 il numero dei posti disponibili  per le immatricolazioni  ai seguenti corsi universitari del Politecnico di Milano è così determinato:

corso di Archiettura ambientale presso la Facoltà di Architettura di Milano-Leonardo: 150 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'art.39, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286;

corso di laurea in Architettura delle costruzioni presso la Facoltà di Architettura di Milano Bovisa: 150 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'art.39, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286;

corso di laurea in Ingegneria fisica presso la Facoltà di Ingegneria di Milano Leonardo: 150 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'art.39, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286;

corso di laurea in Ingegneria matematica presso la Facoltà di Ingegneria di Milano Leonardo: 150 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'art.39, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286;

corso di laurea in Ingegneria dell'automazione presso la Facoltà di Ingegneria di Milano Leonardo: 150 per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'art.39, comma 5, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286;

2. L'ammissione degli studenti è disposta dall'Ateneo secondo le modalità di cui all'articolo 4, comma 1, della legge n.264/1999 pubblicizzate nel relativo bando.

3. L'efficacia del presente decreto è subordinata alla  approvazione del regolamento didattico di cui in premessa.

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 4 luglio 2001

(F.to IL MINISTRO L. Moratti)