Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 23 luglio 2001

Ridefinizione numero posti per immatricolazioni corsi di diploma o laurea triennali afferenti facoltà Medicina e Chirurgia

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il decreto ministeriale 2 luglio 2001 con il quale è stato determinato, ai sensi della legge 2 agosto 1999, n.264, il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di durata triennale e di diploma universitario di cui all’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo n.502/1992 e successive modificazioni, nonché disposta la ripartizione degli stessi fra le singole sedi universitarie;

VISTA la tabella parte integrante del predetto D.M. 2 luglio 2001 ed, in particolare, il numero dei posti definiti in quindici per l’Università di Pavia e riservati per le immatricolazioni degli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5, al corso di diploma universitario in Tecnico di Radiologia medica o corso di laurea afferente alla classe 3 e non venticinque così come deliberato dai competenti organi accademici;

VISTA la richiamata tabella ed, in particolare, il numero dei posti definiti in venti per l’Università di Palermo e riservati per le immatricolazioni degli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5, al corso di diploma universitario in Logopedista o corso di laurea afferente alla classe 2, diversamente da quanto deliberato dai competenti organi accademici;

VISTA la nota in data 19 giugno 2001 con la quale l’Università di Verona comunica che è in corso la trasformazione della Scuola diretta a fini speciali in Fisiopatologia cardiocircolatoria in corso di laurea di primo livello della classe delle lauree delle professioni sanitarie tecniche e indica l’offerta potenziale formativa per le immatricolazioni relative all’anno 2001/2002;

VISTA la richiamata tabella ed, in particolare, il numero dei posti definiti per il corso in Tecnico di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare;

VISTA la nota in data 9 luglio 2001 con la quale l’Università "Federico II" di Napoli richiede, sulla base della delibera assunta dal Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia, che venga ridotto il numero dei posti definito con il richiamato D.M. 2 luglio 2001 per il corso di Tecnico sanitario di Radiologia Medica in considerazione della comunicazione resa dall’Assessorato Regionale alla Sanità in merito al fabbisogno formativo regionale per la specifica figura del Tecnico sanitario di Radiologia Medicina;

VISTA la nota 9 luglio 2001 con la quale l’Università di Bologna chiede l’ampliamento dei posti definiti con il più volte richiamato D.M. 2 luglio 2001 per il corso universitario di Infermiere, a fronte delle rilevanti esigenze del Servizio Sanitario Regionale;

CONSIDERATO che con la richiamata nota l’Università di Bologna comunica che la richiesta è adeguata alle strutture disponibili presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia e le Aziende del Servizio Sanitario Regionale, appositamente convenzionate;

VISTA la nota in data 10 luglio 2001 con la quale l’Università di Pavia chiede, a fronte della delibera assunta dal Senato Accademico, l’ampliamento del numero dei posti disponibili per le immatricolazioni al corso di diploma di Infermiere in considerazione della motivata esigenza rappresentata dall’Ospedale di Treviglio di formare un maggior numero di infermieri a seguito delle note difficoltà di recepire personale infermieristico sul mercato del lavoro;

PRESO ATTO che, con il previsto parere reso in data 28 giugno 2001, il Ministero della Sanità ha sottolineato la opportunità di prevedere un maggior numero di accessi per il corso di Infermiere rispetto al totale proposto, risultante dalle potenzialità comunicate da tutte le sedi universitarie, stante la necessità di formare circa ventimila infermieri al fine di arginare i disservizi e i disagi a tutti i livelli assistenziali che derivano dall’attuale organizzazione dei servizi sanitari e socio sanitari;

VISTA la nota in data 9 luglio 2001 con la quale l’Università di Bologna comunica che il corso di diploma di Tecnico Audioprotesista è stato attivato con decreto rettorale n. 31 del 4 luglio 2001 a decorrere dall'anno accademico 2001/2002 e si indicano le relative potenzialità formative;

VISTO il decreto rettorale 13 febbraio 2001 con il quale viene inserito nel nuovo ordinamento dell’Università di Bologna il diploma universitario di Tecnico Audioprotesista;

CONSIDERATO che con il ricordato parere il Ministero della Sanità ha anche sottolineato che per quanto attiene al corso per i tecnici di audioprotesi andrebbe previsto un maggior numero di accessi a fronte del numero proposto, richiamando l’esigenza di prevedere una formazione che possa soddisfare la domanda di prestazioni, come più volte sottolineata dall’Associazione professionale;

CONSIDERATA la necessità di procedere alla ridefinizione del numero dei posti per le immatricolazioni ai corsi di durata triennale e corsi di diploma universitario afferenti alla facoltà di Medicina e Chirurgia per l’anno accademico 2001/2002:

D E C R E T A:

Art.1

1.L’articolo 1, comma 1, del decreto ministeriale 2 luglio 2001 di cui alle premesse è modificato nel senso che il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di durata triennale e di diploma universitario di cui all’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo n.502/1992 e successive modificazioni destinati per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286 articolo 9, comma 5, risulta essere il seguente:

diploma di Tecnico Sanitario di Radiologia Medica ( o corso laurea afferente classe 3) da 678 a 673;

diploma di Logopedista (o corso laurea afferente classe 2): da 316 a 296;

diploma di Tecnico di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare (o corso laurea afferente classe 3): da 47 a 57;

diploma di Infermiere (o corso laurea afferente classe 1): da 10.087 a 10.227;

diploma di Tecnico di Audioprotesista (o corso laurea afferente classe 3): da 203 a 209

2. Conseguentemente, nella tabella parte integrante del citato D.M. 2 luglio 2001 sono apportate le seguenti modifiche:

corso di diploma universitario di Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (o corso laurea afferente classe 3):

Università di Pavia: da 15 a 25 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5;

Università "Federico II" di Napoli: da 55 a 40 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5;

corso di diploma universitario in Logopedista o corso di laurea afferente alla classe 2: Università di Palermo: da 20 a 0 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5

diploma di Tecnico di Fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare (o corso laurea afferente classe 3): Università di Verona: 10 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5;

corso di diploma universitario di Infermiere (o corso laurea afferente classe 1):

Università di Bologna: da 320 a 420 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5;

Università di Pavia: da 220 a 260 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5;

corso di diploma universitario di Tecnico Audioprotesista (o corso laurea afferente classe 3): Università di Bologna: 6 posti per gli studenti comunitari e non comunitari di cui al decreto legislativo 25 luglio 1997, n.286, articolo 39, comma 5.

Il presente decreto è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 23 luglio 2001

Il Ministro
(f.to Letizia Moratti)