Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 18 giugno 2004

Aggiornamento annuale dei limiti massimi dell'Indicatore della situazione economica e patrimoniale equivalente del nucleo familiare dello studente per l'anno accademico 2004/05

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 "Riforma dell'organizzazione del Governo a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59", istitutivo del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

VISTA la legge 2 dicembre 1991, n. 390, recante norme sul diritto agli studi universitari;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 aprile 2001, "Disposizioni per l'uniformità di trattamento sul diritto agli studi universitari a norma dell'art.4 della legge 2 dicembre 1991, n. 390";

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in corso di perfezionamento con il quale, a seguito del parere espresso dalla Conferenza per i rapporti fra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome nella seduta del 20 maggio 2004, si stabilisce che le disposizioni di cui al richiamato d.P.C.M  9 aprile 2001 si applicano anche per l’anno 2004/2005; 
 
VISTO il decreto ministeriale 27 febbraio 2003 con il quale ai sensi dell’art.5, comma 11, del richiamato d.P.C.M 9 aprile 2001, sono stati aggiornati per l’anno accademico 2003/2004 i limiti massimi dell’Indicatore della situazione economica equivalente ed i limiti massimi dell’Indicatore della situazione patrimoniale equivalente;  

VISTA la variazione dell’Indice  dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati, resa nota dall’ISTAT;

DECRETA:

Art. 1

1. I limiti massimi dell'Indicatore della situazione economica equivalente, stabiliti per l’anno accademico 2003/2004 con il D.M 27 febbraio 2003 citato in premesse tra in 12.619,78 ed i 16.826,37 euro, sono aggiornati per l’anno accademico 2004/2005 con riferimento  alla variazione dell'Indice generale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, corrispondente al valore del + 2,5 per cento tra 12.935,27 ed 17.247,03 euro.

2. I  limiti massimi dell'Indicatore della  situazione patrimoniale  equivalente,  stabiliti   per  l’anno accademico 2003/2004 con il D.M 27 febbraio 2003 citato in premesse tra i 22.084,61 ed i 28.394,50 euro, sono aggiornati per l’anno accademico 2004/2005 con riferimento alla variazione dell’Indice generale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, corrispondente al valore  del + 2,5 per cento tra i 22.636,73 ed i 29.104,36  euro.

Roma, 18 giugno 2004

Il Ministro
(f.to Letizia Moratti)