Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 8 luglio 2004

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie per l'anno accademico 2004/05

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n.300;

VISTO il regolamento recante norme in materia di autonomia didattica degli atenei, di cui al D.M. 3 novembre 1999, n.509;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari ed, in particolare, l’articolo 3, comma 1, lettera a);

VISTO il decreto ministeriale 2 aprile 2001 con il quale si è provveduto alla determinazione delle classi delle lauree delle professioni sanitarie;

VISTO il decreto ministeriale 30 aprile 2004 con il quale sono stati determinati le modalità ed i contenuti delle prove di ammissione ai corsi di cui all’articolo 1, comma 1, lettere a) e b) della citata legge n.264;

VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286 ed, in particolare l’articolo 39, comma 5;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394 ed, in particolare l’articolo 46;

VISTA la legge 30 luglio 2002, n.189;

VISTI le disposizioni ministeriali in data 26 maggio 2004 con le quali sono state regolamentate le immatricolazioni degli studenti stranieri a corsi universitari per l'anno accademico 2004-2005 e il contingente ad essi riservato, di cui all'allegato che ne costituisce parte integrante;

VISTA l’offerta formativa potenziale deliberata dagli organi accademici con espresso riferimento agli elementi proposti, con riguardo ai parametri di cui all’articolo 3, comma 2, lettere a), b), c) della richiamata legge n.264, dal Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario con pareri rispettivamente in data 16 febbraio e 8 marzo;

VISTA la nota in data 7 giugno 2004 del Ministero della Salute e le successive tabelle in data 24 giugno 2004 relative alla rilevazione del fabbisogno delle professioni sanitarie per l'anno 2004, effettuata ai sensi dell'art.6 ter del decreto legislativo n.502/1992 e successive modificazioni;

CONSIDERATO che la rilevazione del Ministero della Salute mette in luce per alcuni corsi di laurea carenze o eccedenze tra offerta formativa ed esigenze regionali;

VISTA la nota in data 30 giugno 2004 con la quale il Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario ha espresso il parere che nel caso in cui il fabbisogno regionale risulti inferiore all'offerta proposta dagli Atenei ci si uniformi a tale fabbisogno riducendo in misura proporzionale le indicazioni di ciascuna università, uniformandosi invece alle proposte delle università negli altri casi;

RITENUTO di adeguarsi alle indicazioni espresse nei predetti pareri contemperandole tuttavia con le proposte formative programmate dagli Atenei in modo tale da raggiungere con gradualità l'obiettivo posto dal Ministero della Salute;

RITENUTO, pertanto, di dover determinare per l’anno accademico 2004/2005 il numero dei posti disponibili a livello nazionale per l’ammissione ai corsi di laurea delle professioni sanitarie confermando le proposte delle Università se sostanzialmente coincidenti con le esigenze regionali o ad esse inferiori e prevedendo, al contrario, una riduzione degli stessi in misura proporzionale pari alla metà della differenza tra l'offerta formativa e l'individuazione del fabbisogno regionale;

CONSIDERATO di dover disporre la ripartizione degli stessi fra le università;

D E C R E T A:

Art.1

1. Limitatamente all’anno accademico 2004/2005, il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di laurea delle professioni sanitarie è determinato per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all'articolo 26 della legge 30 luglio 2002, n.189 e per gli studenti non comunitari residenti all'estero, come di seguito indicato per ciascuna classe di afferenza e tipologia di corso:

  Classe SNT/1:

c.d.l.  in

Infermieristica 

n.

12.656

c.d.l.   in

Ostetricia 

n.

1.128

c.d.l.  in

Infermieristica pediatrica

n.

           209

 

 

 

 

 

Classe SNT/2:

 

 

 

c.d.l.  in

Podologia

n.

195

c.d.l.  in

Fisioterapia

n.

2.368

c.d.l.  in

Logopedia

n.

515

c.d.l.  in

Ortottica ed  Assistenza oftalmologica

n.

277

c.d.l.  in

Terapia della Neuro e Psicomotricità della età evolutiva 

n.

308

c.d.l.  in

Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica

n.

326

c.d.l.  in

Terapia Occupazionale 

n.

201

c.d.l.  in

Educazione Professionale 

n.

673

 

 

 

 

 

Classe SNT/3

 

 

 

c.d.l.  in

Tecniche audiometriche

n.

123

c.d.l.  in

Tecniche di Laboratorio Biomedico

n.

1.076

c.d.l.  in

Tecniche di Radiologia medica, per immagini e radioterapia

n.

1.188

c.d.l.  in

Tecniche di Neurofisiopatolgia

n.

257

c.d.l.  in

Tecniche Ortopediche

n.

152

c.d.l.  in

Tecniche audioprotesiche

n.

261

c.d.l.  in

Tecniche in fisiopatologia cardiocircolatoria e Perfusione cardiovascolare

n.

193

c.d.l.  in

Igiene Dentale

n.

571

c.d.l.  in

Dietistica

n.

406

 

 

Classe SNT/4

 

c.d.l.   in

Corso di laurea in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

n.

834

c.d.l.  in

Corso di laurea in assistenza sanitaria

n.

208

 

2. La ripartizione dei posti fra le università è determinata secondo le tabelle che costituiscono parte integrante del presente decreto.

Art.2

1.Ciascuna università dispone l’ammissione degli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia in base alla graduatoria di merito nei limiti dei corrispondenti posti di cui alla tabella allegata al presente decreto.
2. Ciascuna università dispone l'ammissione degli studenti non comunitari residenti all'estero in base ad apposita graduatoria di merito nel limite del contingente ad essi riservato definito nelle disposizioni in data 26 maggio 2004 citate in premessa citata in premessa e riportato nella Tabella allegata al presente decreto.

 

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 8 luglio 2004

Il Ministro
(f.to Letizia Moratti)



Allegati:
Allegato 1