Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 26 marzo 2004, protocollo n.3687/segr/afam

Premio Nazionale delle Arti – edizione 2004: bando di concorso.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Dipartimento per l’università, l’alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca Direzione Generale Alta Formazione Artistica e Musicale
Protocollo: n.3687/segr/afam
Roma, 26 marzo 2004

Ai Direttori dei Conservatori di Musica Statali e degli Istituti Musicali Pareggiati
LL.SS.

Oggetto: Premio Nazionale delle Arti – edizione 2004: bando di concorso.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca al fine di promuovere l’arte e la cultura italiana bandisce un evento a livello nazionale che metta in luce la ricchezza delle tradizioni artistiche, delle esperienze didattiche, di ricerca e di produzione artistica del nostro Paese.

Il Premio ha anche lo scopo di valorizzare l’attività delle istituzioni accademiche attraverso un riconoscimento alla qualità e al talento dei migliori studenti del sistema.

Per la musica il Ministero bandisce un concorso nazionale tra gli studenti dei Conservatori di Musica e degli Istituti Musicali Pareggiati, regolarmente iscritti all’anno accademico 2003 – 2004.

Per l’edizione 2004, tenuto conto del repertorio artistico, del numero di studenti iscritti e dell’esigenza di introdurre anche elementi di novità nel concorso, sono state individuate le seguenti discipline:

ARPA
CANTO
CLARINETTO
MUSICA D’INSIEME (max 5 elementi)
PIANOFORTE
VIOLINO

Il concorso sarà articolato in 3 fasi distinte.

Prima fase.
Si svolgerà all’interno delle singole istituzioni.

L’istituzione è tenuta a garantire ampia pubblicità all’iniziativa, assicurando pari opportunità a tutti gli studenti.

Una commissione nominata dal Direttore e composta dallo stesso e da almeno due docenti della materia, o di materie affini, dovrà selezionare lo studente più meritevole a rappresentare l’istituzione, per ogni disciplina in concorso.

I nominativi degli studenti selezionati dovranno essere inviati al Ministero entro il prossimo 30 luglio, pena l’esclusione dal concorso. Dovrà, inoltre, essere inviata una fotografia formato tessera, un breve curriculum vitae, il modulo di iscrizione, compilato in ogni sua voce, e un CD con la registrazione dell’esecuzione del programma di esame, che sarà successivamente comunicato, effettuato senza l’utilizzo di tecniche di editing anche se secondo standard professionali.

Seconda fase (o inviti)

Una apposita commissione ministeriale selezionerà, tra tutti i CD inviati e senza conoscere l’identità e l’istituzione di appartenenza dei concorrenti, fino ad un massimo di 6 (sei) finalisti (o gruppi, se nella disciplina “Musica d’Insieme”) per disciplina.

Terza fase (o finale).

Il calendario delle prove finali sarà comunicato ai concorrenti selezionati nella fase a inviti per il tramite delle proprie istituzioni di appartenenza e, gli eventuali assenti all’appello, il giorno indicato, saranno esclusi dal concorso.

I candidati dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento e, se minorenni, accompagnati da uno dei genitori.

Il Ministro nominerà apposite Giurie Nazionali del Premio, composte da personalità di chiara fama appartenenti al mondo delle Arti, della Musica e della Cultura che, in una pubblica sessione tra il 14 ed il 23 novembre 2004, presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma, selezioneranno il vincitore (o gruppo, se in “Musica d’Insieme”) per ogni disciplina in concorso.

Il giudizio delle Giurie è inappellabile.

Non è ammessa l’assegnazione di ex-aequo per il vincitore.

I vincitori del concorso, uno per ogni disciplina (o gruppo, se in “Musica d’Insieme”) saranno premiati durante la serata conclusiva che chiuderà ufficialmente la manifestazione il prossimo 25 novembre a Roma.

I diritti relativi a qualsiasi registrazione o filmato realizzati per il Premio nazionale delle Arti appartengono al MIUR e l’eventuale utilizzazione di questo materiale non comporterà il pagamento di alcun compenso.

Le spese di registrazione e di invio dei CD, le spese di viaggio e di soggiorno per la partecipazione alla prova finale, nonché per la premiazione dei vincitori sia degli studenti, degli eventuali accompagnatori e del genitore per gli studenti minorenni, sono a carico delle istituzioni.

Ogni modalità operativa del concorso sarà pubblicata anche sul sito Internet del Ministero.

Per il Premio Nazionale delle Arti il referente di questa Direzione Generale, a cui dovranno essere inviati tutti i materiali del concorso, è il dr. Roberto Morese (Piazzale Kennedy, 20 – 00144 Roma – tel. 06 58497547; fax 06 58497488 e-mail: roberto.morese@miur.it).

Il Direttore Generale
(f.to Giogio Bruno Civello)