Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 26 luglio 2005

Rettifica modalità e contenuti prova di ammissione ai corsi di laurea specialistica delle professioni sanitarie

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il decreto ministeriale 20 luglio 2005 con il quale, ai sensi dell’art.4, comma 1,  della legge 2 agosto 1999, n.264 sono stati definiti le modalità ed i contenuti della prova di ammissione ai corsi di laurea specialistica delle professioni sanitarie per l’anno accademico 2005/2006 ;
 
VISTO in particolare l’articolo 5, comma 1, che prevede che per la valutazione del candidato ciascuna commissione giudicatrice abbia a disposizione un totale di cento punti di cui  venti  riservati ai titoli;

VISTO che, per mero errore materiale, al comma 4 dello stesso all’articolo 5 non è stato fatto riferimento alle attività professionali nell’esercizio di una delle professioni sanitarie ricomprese nella classe di laurea specialistica di interesse e che tale omissione comporta la impossibilità di attribuire  da un minimo  ad un massimo di  punti e conseguentemente di raggiungere il totale di venti secondo quanto disposto al precedente comma 1;

RITENUTA la necessità e urgenza di provvedere alla rettifica del richiamato D.M. 20 luglio 2005 ed in particolare dell’art.5, comma 4, perché sia chiarito quali titoli e corrispondenti punteggi concorrano alla valutazione complessiva dei titoli accademici e professionali per la classe di laurea specialistica delle scienze infermieristiche ed ostetriche;
 

DECRETA

All’articolo 5, comma 4, del decreto ministeriale 20 luglio 2005 citato in premesse,è aggiunto il seguente periodo :

“ - attività professionali nell’esercizio di una delle professioni sanitarie ricompresse nella classe di laurea specialistica di interesse, idoneamente documentate e certificate . punti 0,50 per ciascun anno o frazione superiore a sei mesi fino ad un massimo di 4 punti”.

Il presente decreto è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Roma, 26 luglio 2005

Il Ministro
(f.to Letizia Moratti)