Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 28 luglio 2005, protocollo n.1451

Bando per borse a favore di giovani ricercatori indiani – A.F. 2005


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Università, l’Alta Formazione artistica, musicale e coreutica e la Ricerca scientifica e tecnologica Direzione Generale per l’Università – Ufficio IV
Protocollo: n.1451
Roma, 28 luglio 2005

Ai RETTORI delle Università Statali

Ai DIRETTORI degli Istituti di Istruzione Superiore Statali

LORO SEDI

e p. c. Al Prof. Roberto Schmid
Capo della Segreteria Tecnica del Ministro
SEDE

Al Rettore Prof. Piero Tosi
Presidente CRUI
Piazza Rondinini, 48
00186 ROMA

Al Prof. Luigi La Bruna
Presidente CUN
SEDE

Al Sig. Salvatore Muratore
Presidente CNSU
SEDE

Oggetto: Bando per borse a favore di giovani ricercatori indiani – A.F. 2005

Il presente bando viene presentato agli Atenei italiani per dar seguito agli impegni sottoscritti dal nostro Ministro nell’ambito della recente visita in India. In quella occasione è stato infatti sottoscritto con il Ministro indiano per la Scienza e la Tecnologia un Memorandum che prevede per il nostro Paese l’impegno a finanziare 100 borse di ricerca da svolgersi presso gli Atenei italiani per giovani ricercatori indiani inseriti in gruppi di ricerca che operano nei settori di comune interesse tra India ed Italia, definiti nel medesimo Memorandum.
A tale proposito il MIUR ha riservato, per l’anno finanziario 2005, una somma pari a 1.500.000 Euro per 100 borse a favore di giovani ricercatori indiani, ciascuna di un importo annuo pari a 15.000 Euro.

Le borse potranno essere godute da giovani ricercatori indiani che svolgano la loro attività in gruppi di ricerca, presso Atenei italiani, che operino nei seguenti settori tecnologici:
1.Sistema satellitare a larga banda
2.Elettronica
3.Bioinformatica e neuroinformatica
4.Automazione e sistemi di produzione
5.Studio e prevenzioni di catastrofi naturali
6.Tecnologie web e multimediali
7.Tecnologie GRID e relative infrastrutture
8.Ingegneria aerospaziale
9.Nano-scienza e nano-tecnologia
10.Scienze agro-alimentari
11.Informatica e matematica applicata

Gli Atenei italiani interessati dovranno accordarsi con Atenei partners indiani, stipulando un atto nel quale siano precisati i seguenti aspetti:
-la selezione dei borsisti avviene in accordo tra le parti;
-non sono previsti oneri (tasse e contributi) a carico dei borsisti;
-per ciascuna borsa è definito il settore di ricerca a cui la borsa afferirà.

Costituirà, inoltre, titolo preferenziale nella selezione delle proposte la presenza delle seguenti ulteriori opzioni da parte dall’Ateneo italiano:
-l’offerta di alloggio gratuito o comunque a costi calmierati;
-la disponibilità di servizi di accoglienza personalizzati;
-corsi gratuiti di lingua italiana.

Ai fini della presentazione delle proposte, sono state approntate modalità di acquisizione informatica, di cui si allega una traccia, e che saranno disponibili, a partire dal 5 settembre 2005, all’indirizzo: http://borseindia.miur.it.

Compete al Rettore, o a persona da lui delegata, la presentazione delle proposte di finanziamento al MIUR. Si fa presente che, contestualmente alla presentazione delle proposte, il Rettore si fa garante della qualità e della sostenibilità di ciascuna delle ricerche nell’ambito della quali si svolgeranno le attività dei giovani ricercatori indiani, per i quali sono richieste le borse. Parimenti il Rettore si fa garante della qualificazione dei Partners citati, impegnandosi a trasmettere, non appena perfezionati, gli atti negoziali che regolamentano il rapporto con l’Ateneo o gli Atenei indiani indicati in ciascuna proposta.

I Rettori, utilizzando la user-name e la password, loro già assegnate nell’ambito del recente bando per l’internazionalizzazione, presentano le richieste e, con la chiusura di ciascuna richiesta, provvedono contestualmente alla loro certificazione, nel senso sopra specificato.
Le proposte devono essere formulate a partire dal gruppo di ricerca con cui i giovani ricercatori indiani, per i quali sono richieste le borse, collaboreranno; quindi a gruppi di ricerca diversi, pur nello stesso Ateneo, corrispondono richieste diverse, sempre presentate dallo stesso Rettore.

La scadenza per la presentazione delle proposte è fissata alle ore 24 del giorno 17 ottobre 2005.

Al termine della presentazione delle proposte, il MIUR predisporrà l’elenco di quelle approvate e provvederà a pubblicarlo sul Sito Web entro il 15 novembre 2005.

Le iniziative approvate saranno finanziate solo se risulteranno corredate della documentazione, in originale o copia autenticata, comprovante lo stato dell’accordo stipulato con l’Ateneo indiano. Sarà cura delle Università inviare detta documentazione al MIUR – Direzione Generale per l’Università – Ufficio IV – P.le Kennedy, 20 – 00144 Roma, entro i primi 3 mesi del 2006.

Al momento dell’attribuzione della borsa a ciascuno dei ricercatori indiani, sarà cura  dell’Ateneo darne comunicazione al MIUR, compilando la scheda predisposta per tutti i progetti approvati e finanziati che sarà raggiungibile via WEB e tramite la Password assegnata. La scheda consentirà di specificare cognome e nome di ciascuno dei borsisti, Ateneo indiano proponente, importo della borsa corrisposto, periodo di godimento della borsa. Al termine dell’anno previsto per la borsa, ciascun borsista dovrà stendere una relazione sull’attività svolta, vistata dal proprio Supervisore, che il Rettore trasmetterà al MIUR, provvedendo contestualmente alla segnalazione di fine progetto nell’apposita scheda, sempre raggiungibile via WEB come sopra descritto.

Si prega di dare la più ampia diffusione della presente nota e si ringrazia per la cortese collaborazione.

Il Direttore Generale
(f.to Antonello Masia)




Allegati:
Allegato 1