Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 18 maggio 2005

Determinazione posti disponibili per le immatricolazioni al corso di laurea specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n.300;

VISTA la legge 2 agosto 1999, n.264 recante norme in materia di accessi  ai corsi universitari ed, in particolare, l’articolo 3, comma 1, lettera a) ;

VISTO il decreto 22 ottobre 2004, n.270  “ Modifiche al regolamento recante norme in materia di autonomia didattica degli atenei, approvato con decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n.509;

VISTO il decreto ministeriale in data 28 novembre 2000 con il quale sono state determinate le classi delle lauree specialistiche;

 VISTO il D.M. 20 aprile 2005 con il quale sono stati determinati le modalità ed i contenuti della prova di ammissione al corso di laurea specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria per l’anno accademico 2005-2006;

 VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n.286 ed, in particolare, l’art.39, comma 5;
 VISTA la legge 30 luglio 2002, n. 189 e in particolare, l’art.26;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n.334 “Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394 in materia di immigrazione”;

 VISTE le disposizioni ministeriali in data 21 marzo 2005 con le quali sono state regolamentate le immatricolazioni degli studenti stranieri ai corsi universitari per il triennio 2005-2007;

VISTO il contingente riservato agli studenti stranieri per l’anno accademico 2005-2006 riferito alle predette disposizioni;

 VISTA l’offerta formativa potenziale  deliberata dagli organi accademici con espresso riferimento  ai parametri di cui all’articolo 3, comma 2, lettere a), b), c) della richiamata legge n.264;

 VISTO il parere espresso in merito alla predetta offerta potenziale formativa dal Comitato nazionale per la valutazione del sistema universitario in data 17 maggio 2005;

 VISTA la nota in data 17 marzo 2005 con la quale il Ministero della Salute, in occasione della annuale programmazione degli accessi ai corsi di laurea del settore sanitario, richiama ancora una volta la necessità di contenere il numero delle immatricolazioni anche per il corso di laurea specialistica in questione facendo riferimento ai dati, pur provvisori, forniti dal Coordinamento regionale in seno alla Conferenza per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome che mostrano un fabbisogno inferiore all’offerta formativa dello scorso anno, nonché a quelli della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri;

 VISTA anche la nota in data 3 maggio 2005 con la quale il citato Dicastero ha trasmesso copia di una scheda inviata dal predetto Coordinamento regionale relativa al presunto fabbisogno formativo per la professione di Odontoiatra per l’anno accademico 2005-2006, così come comunicato dalle Regioni;

 CONSIDERATO inoltre che il citato D.M. 20 aprile 2005 dispone in via sperimentale per l’anno accademico 2005-2006 una graduatoria nazionale e che pertanto gli studenti potranno risultare iscritti presso sedi universitarie diverse da quella di residenza e fuori dalla Regione e che tale circostanza ridimensiona l’immediata coerenza tra la programmazione regionale e l’offerta formativa degli Atenei;

 RITENUTO comunque di dover tener conto delle considerazioni espresse dal Ministero della Salute, ma di non trascurare neppure  lo spazio europeo dell’istruzione superiore e la mobilità dei professionisti;

 RITENUTO pertanto opportuno l’avvio di  un processo di graduale riduzione del numero delle immatricolazioni a partire dall’anno accademico 2005-2006;
   
     CONSIDERATO conseguentemente di non  poter accogliere l’offerta formativa proposta da alcuni Atenei in misura maggiore rispetto al numero dei posti definiti per il precedente anno accademico;

     CONSIDERATO inoltre che la formazione professionale degli Odontoiatri richiede esercitazioni specifiche e che, allo scopo, appare indispensabile la effettiva disponibilità di dotazione tecnica (c.d.riuniti) a disposizione degli studenti il cui rapporto ottimale dovrebbe essere  un “riunito” per ogni studente ma che, in via transitoria, può ritenersi adeguata anche quando sia accertato un rapporto di un “riunito” ogni due studenti;

 RITENUTO conseguentemente di dover ridurre l’offerta potenziale formativa presso le sedi che non risultino dotate delle strutture corrispondenti al rapporto d cui sopra;

 TENUTO conto che nuove attivazioni del corso di laurea specialistica offrono, allo stato, la opportunità di ridurre presso gli altri Atenei che insistono sulla stessa Regione un numero di posti corrispondente a quelli di nuova istituzione;

 RILEVATO, inoltre, che su territori di limitate dimensioni insistono Atenei in grado di offrire un’offerta formativa consistente e che pertanto,  considerato il necessario decremento a livello nazionale, è opportuno ridurre anche se in misura limitata il numero dei posti presso la sede che presenta una maggiore disponibilità;
 
     RITENUTO di dover determinare per l’anno accademico 2005/2006 il numero dei posti  disponibili a livello nazionale per l’ammissione al corso di laurea specialistica in odontoiatria e protesi dentaria afferente alla classe 52/S ;

     RITENUTO di dover disporre la ripartizione dei posti stessi tra le università;


D E C R E T A:

Art. 1


1 . Limitatamente all’anno accademico 2005/2006, i posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni al corso di laurea specialistica in odontoiatria e protesi dentaria afferente alla classe 52/S sono determinati in numero di 947.
2 In particolare, agli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia, di cui all’art.26 della legge 30 luglio 2002, n.189 sono destinati  n. 893 posti, ripartiti fra le Università secondo la tabella allegata che costituisce  parte integrante del presente decreto,  e agli studenti stranieri residenti all’estero sono destinati n.54 posti secondo la riserva contenuta nel contingente di cui alle disposizioni ministeriali in data 21 marzo 2005  citate in premesse.


Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 18 maggio 2005

f.to  IL MINISTRO
Letizia Moratti



Allegati:
- Tabella (formato .pdf)