Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 24 marzo 2005, protocollo n.1863

Conto consuntivo 2004.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITA', L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA DIREZIONE GENERALE PER L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA UFFICIO I°
Protocollo: n.1863
Roma, 24 marzo 2005

Agli Istituti AFAM
LORO SEDI

Oggetto: Conto consuntivo 2004.

Come noto il conto consuntivo è il documento contabile che riepiloga e unifica i dati finanziari di gestione e quantifica, a fine esercizio, il patrimonio dell’Istituzione.

Sua principale funzione è la determinazione del risultato di gestione: l’avanzo o il disavanzo di competenza nonché l’avanzo  o il disavanzo di amministrazione.

Altra funzione non meno importante del rendiconto è quella di illustrare le modalità di utilizzo delle risorse comunque acquisite al bilancio dell’Istituzione. Dal momento che queste non sempre sono correlate alle crescenti esigenze del funzionamento complessivo e allo sviluppo delle attività, questo Ministero, al fine di verificare l’efficacia, l’efficienza e la proficuità della spesa ha predisposto una scheda, parzialmente modificata rispetto al passato, contenente macroaggregati di entrata e di uscita. Le modifiche apportate si sono rese necessarie allo scopo di renderne più semplice la compilazione e più agevole la comprensione dei dati.

L’autonomia ormai raggiunta dalle Istituzioni, derivante dal processo di riforma iniziato con la Legge 508/99, se da un lato  ha consentito più flessibilità e meno vincoli autorizzativi che in passato nell’utilizzo dei fondi a disposizione, ( si pensi al contributo ministeriale indistinto assegnato sia per le spese di funzionamento che per la didattica)  dall’altro ha aumentato la responsabilità degli organi di controllo  (revisori dei conti)  sui singoli atti di spesa e ha altresì giustificato una maggiore vigilanza dello scrivente sull’andamento complessivo della spesa del sistema AFAM in linea anche con quanto richiesto dalla Corte dei Conti per la sua annuale relazione al Parlamento.

L’esatta compilazione in formato digitale della scheda  riepilogativa 2004 consentirà pertanto di  meglio conoscere, attraverso la procedura informatica curata dal CINECA, i “settori” maggiormente interessati all’utilizzo delle risorse e la relativa percentuale sul totale delle stesse. A tal fine si ritiene utile fornire alcuni chiarimenti onde evitare eventuali incertezze e dubbi interpretativi:

1) - La scheda riepilogativa non sostituisce il modello A del rendiconto ma contiene una sintesi delle entrate e delle spese contenute nel predetto documento.  Andranno  quindi rappresentate tutte le risorse accertate ed impegnate nel corso dell’esercizio attinenti l’aggregato, inteso questo come riepilogo di ciascuna tipologia di entrata o di uscita che ha specifiche attinenze con l’aggregato stesso.

2) - Con riferimento alle Entrate, tra quelle di “ Enti e Privati “ andranno incluse le rendite di lasciti e donazioni, gli interessi attivi, i contributi di banche e Enti privati.

3) - Ancora  con riferimento alle entrate, la misura del prelevamento dall’avanzo di amministrazione da iscrivere nella scheda deve esattamente corrispondere alla quota effettivamente utilizzata nel corso dell’esercizio e non a quella prevista di utilizzare.

4) - Occorre verificare infine che il totale delle Entrate sia uguale agli impegni assunti più  l’avanzo di competenza e viceversa che il totale delle Uscite sia uguale al totale delle Entrate meno l’avanzo di competenza.

5) - Nella parte uscite alla voce “contratti” andranno incluse le spese per ogni tipo di contratto riguardante il personale ad eccezione di quelli stipulati per gli orchestrali esterni della scuola di direzione d’orchestra da imputare nell’apposito aggregato.

Resta immutato l’obbligo della contestuale compilazione dei vecchi modelli cartacei (A B C D F G H ) e della relazione del Presidente da sottoporre all’esame e al parere dei revisori dei conti e, successivamente, all’approvazione del Consiglio di amministrazione.

I predetti documenti dovranno rimanere agli atti dell’Istituzione per successivi eventuali accertamenti che il Ministero o la Corte dei Conti dovesse richiedere.

La scheda informatizzata del conto consuntivo 2004, curata dal CINECA, sarà in linea a far data dal prossimo 11 aprile presso il sito web del Ministero (http://afam.miur.it/istituzioni) utilizzando le relativa password di accesso riservata al sito dell’AFAM, già in possesso di codeste istituzioni.

L’arco temporale per l’inserimento dei dati terminerà il prossimo 2 maggio, data in cui dovranno considerarsi concluse tutte le operazioni relative al rendiconto 2004.

Si ribadisce l’avvertenza che i dati riportati nella scheda siano stati preventivamente esaminati e sottoscritti dai revisori dei conti cui si raccomanda la massima attenzione nel verificare la coerenza dei dati  ivi indicati con quelli iscritti nel rendiconto.

Copia della scheda in questione nonché dei modelli B, C ed F dovranno essere trasmessi, entro la stessa data, allo scrivente Ufficio.

Per eventuali ulteriori chiarimenti, in ordine alla compilazione informatica delle stesse, si prega di far riferimento al dott. Roberto Morese ( 06 58497547 ) e-mail direzioneafam@miur.it e al rag. Aurelio Sarno (0658497087) e-mail aurelio.sarno@miur.it per gli aspetti di natura contabile.

Si prega, infine, di inviare copia della presente circolare ai revisori dei conti.

Si ringrazia per la collaborazione.

Il Direttore Generale
(f.to Giorgio Bruno Civello)