Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 23 novembre 2005, protocollo n.4549

Passaggi di settore scientifico-disciplinare.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L’UNIVERSITA’, L’ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA DIREZIONE GENERALE PER L’UNIVERSITA’ - Ufficio I
Protocollo: n.4549
Roma, 23 novembre 2005

Ai Rettori delle Università
LORO SEDI

Ai Direttori degli Istituti di
Istruzione Universitaria
LORO SEDI

Oggetto: Passaggi di settore scientifico-disciplinare.

 Da verifiche recentemente effettuate risulta che alcuni Atenei, nell’ambito dei procedimenti relativi ai passaggi di settore scientifico-disciplinare, non acquisiscono il prescritto parere del CUN.
 Si rappresenta al riguardo che, secondo la previsione dell’art. 4 del decreto ministeriale 4 ottobre 2000, i provvedimenti relativi ai predetti passaggi “sono adottati con decreto rettorale, previa acquisizione del parere del CUN, motivando l’eventuale difformità”.
 Si segnala che la disposizione in questione è coerente con l’intesa CRUI-CUN intervenuta in materia nell’adunanza del 9 aprile 1999 e che il riferito comportamento omissivo – come evidenziato dal TAR Lazio con la sentenza n. 8397/03 intervenuta in materia – pone problemi di legittimità delle procedure per il reclutamento dei professori e dei ricercatori universitari, attesa l’incidenza dei predetti passaggi sulla composizione dell’elettorato attivo e passivo ai fini della formazione  delle commissioni giudicatrici.   
 Tutto ciò premesso, si segnala la necessità che codesti Atenei prevedano espressamente nei regolamenti sui trasferimenti e sulla mobilità interna l’onere di acquisizione del prescritto parere del CUN nei procedimenti di cui all’oggetto e che si conformino ai criteri sopra indicati.

IL MINISTRO