Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 3 agosto 2006

Politecnico di Milano - Definizione del numero dei posti disponibili per le immatricolazioni a corsi di laurea della Facoltà in Design e in Ingegneria.

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica


VISTO il decreto legge 18 maggio 2006, n. 181 "Disposizioni in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri" con il quale è stato istituito il Ministero dell'Università e della Ricerca; 

VISTA la legge 2 agosto 1999, n. 264 recante norme in materia di accessi ai corsi universitari e, in particolare l’articolo 1, comma 1, lettera e);

VISTO il decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 "Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei, approvato con decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509";

VISTO il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 ed in particolare l'art. 39, comma 5, così come sostituito dall'articolo 26 della legge 30 luglio 2002, n. 189;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n. 334 "Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394 in materia di immigrazione;

VISTE le disposizioni ministeriali in data 21 marzo 2005 con le quali sono state regolamentate le immatricolazioni degli studenti stranieri ai corsi universitari per il triennio 2005-2007;
VISTO il contingente  riservato agli studenti stranieri per l'anno accademico 2006-2007 riferito alle predette disposizioni;
 
VISTA la nota n. 10058 del 25 maggio 2006 con la quale il Rettore del Politecnico di Milano chiede la programmazione dell'accesso ai corsi di laurea in Design degli interni (sede Milano Bovisa), in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Como), in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Lecco) e in Ingegneria della Produzione Industriale (sede di Lecco), sulla base dell'offerta formativa deliberata dal Senato Accademico nell'adunanza del 23 gennaio 2006;
 

DECRETA:

Art. 1

1. Limitatamente all'anno accademico 2006/2007, il numero dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di laurea di seguito descritti è determinato per gli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia, di cui all' art. 26 della legge 30 luglio 2002 n. 189 citata in premessa, e per gli studenti non comunitari residenti all'estero come di seguito indicato:

 

corso di laurea in Design degli interni (sede Milano Bovisa): n. 270;
corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Como): n. 120;
corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Lecco): n. 75;
corso di laurea in Ingegneria della Produzione Industriale (sede di Lecco): n. 150.

2. In particolare, agli studenti comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui all' art. 26 della legge 30 luglio 2002, n. 189, sono destinati i posti secondo la ripartizione di seguito descritta:

 

corso di laurea in Design degli interni (sede Milano Bovisa): n. 250;
corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Como): n. 113;
corso di laurea in Ingegneria Civile e Ambientale (sede di Lecco): n. 69;
corso di laurea in Ingegneria della Produzione Industriale (sede di Lecco): n. 143.

3. Agli studenti stranieri residenti all'estero sono destinati i posti secondo la riserva contenuta, per singolo corso di laurea, nel contingente di cui alle disposizioni ministeriali del 21 marzo 2005 citate nelle premesse

Art. 2

1. L'Università dispone l'ammissione degli studenti comunitari e non comunitari residenti in  Italia in base alla graduatoria di merito nei limiti dei posti corrispondenti.

2. L'Università dispone l'ammissione degli studenti non comunitari residenti all'estero in base ad apposita graduatoria di merito nel limite del contingente ad essi riservato definito nelle ricordate disposizioni in data 21 marzo 2005.

Il presente decreto è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 3 agosto 2006

f.to IL  MINISTRO
Fabio Mussi