Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 12 febbraio 2007

Costituzione del comitato di coordinamento per lo sviluppo del progetto Ethicamente

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca

VISTO il Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante riforma dell'organizzazione del Governo, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59, e in particolare l'articolo 2 e l'articolo 50, comma 1 lettera b);

VISTO il Decreto Legge 18 maggio 2006 n. 181, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233;

VISTO il DPCM 14 luglio 2006 recante competenze e uffici del Ministero dell'Istruzione e del Ministero dell'Università e della Ricerca;

VISTO il DPR 11 agosto 2003, n. 319, recante regolamento di organizzazione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

VISTO il DM 27 luglio 2006 con il quale sono state conferite le deleghe ai Sottosegretari di Stato;

VISTO in particolare l'articolo 2 del predetto DM che attribuisce al Sottosegretario On. Prof. Nando dalla Chiesa la delega a trattare gli affari inerenti le materie relative alla Direzione Generale per l'Alta Formazione Artistica e Musicale, alla Direzione Generale per lo Studente e il Diritto allo Studio, i progetti e i programmi di semplificazione amministrativa.

CONSIDERATO l'impegno profuso dalle istituzioni formative ed educative del Paese nel promuovere una più elevata cultura della legalità tra le nuove generazioni;

RILEVATO  che tale impegno ha tuttavia fino ad oggi coinvolto maggiormente le istituzioni scolastiche, data la dimensione collettiva quotidiana dei processi di insegnamento e apprendimento che ivi hanno luogo;

CONSIDERATO che numerose istituzioni universitarie hanno sottoscritto con la commissione parlamentare antimafia un protocollo d'intesa volto a incoraggiare gli scambi tra le attività di studio e ricerca accademiche e le attività parlamentari di indagine sul fenomeno mafioso;

RITENUTO  pertanto opportuno promuovere la formazione di una cultura della legalità e dell'etica pubblica anche nell'ambito della formazione universitaria, che costituisce la fase decisiva per la elaborazione di più avanzati modelli di cultura professionale;

RITENUTO di dover coordinare tutte le attività connesse con gli obiettivi sopra indicati in un unico progetto denominato “Ethicamente”;

 

  DECRETA

Art. 1


1. Per le finalità indicate in premessa, è costituito un Comitato di coordinamento per lo sviluppo del progetto “Ethicamente”.
2. Il Comitato di cui al comma 1 è presieduto dal Sottosegretario di Stato On. Prof. Nando dalla Chiesa, ed è costituito da:
Ilaria Tortelli (viceprefetto), coordinatrice; Marco Arnone (economista), Fabrizio Battistelli (professore universitario), Ombretta Ingrascì (ricercatrice), Francesca Maurri (fondazione Caponnetto), Paola Monzini (ricercatrice), Giuseppe Muti (ricercatore), Riccardo Orioles (giornalista), Stefania Pellegrini (professore universitario).


Art. 2

1. Il Comitato di cui all'articolo 1 ha il compito di promuovere la cultura della legalità e dell'etica pubblica nell'ambito della formazione universitaria, e, in particolare, di:
a) promuovere nelle università e nelle istituzioni di alta formazione artistica e musicale seminari, convegni, iniziative culturali e artistiche che valorizzino la prospettiva della legalità e dell'etica pubblica nelle discipline oggetto di insegnamento e in connessione con le vicende di attualità;
b) supportare analoghe iniziative aventi le medesime finalità, assunte da docenti od organizzazioni studentesche;
c) creare reti di relazioni istituzionali utili allo svolgimento delle attività di cui alle lettere a) e b);
d) monitorare l'attività scientifica svolta dalle università e dalle istituzioni AFAM sui predetti temi, anche mediante l'individuazione delle tesi di laurea e di ogni altra iniziativa coerente con le finalità del progetto.

Art. 3

1.Per lo svolgimento della propria attività, il Comitato si avvale di una segreteria, composta dalla dott.ssa Giovannella Masia e dalla sig.ra Paola Murru, nonché dal personale di volta in volta incaricato, nell'ambito dell'ufficio di segreteria del Sottosegretario On. dalla Chiesa e dalla Direzione generale per lo studente e il diritto allo studio.

 


Art. 4

1. Ai componenti del Comitato spetta esclusivamente il rimborso per le spese di missione, a carico del competente capitolo di bilancio dello Stato di previsione della spesa del Ministero dell'Università e della Ricerca, centro di responsabilità Direzione Generale per lo studente e il diritto allo studio.


         

 

Roma, 12 febbraio 2007

IL MINISTRO