Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 13 luglio 2007 n. 369

Decreto criteri ripartizione convegni anno 2007

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Università e della Ricerca

VISTO lo stanziamento disponibile sul Cap. 1706, art. 2 “Contributi per rimborsi e spese relative ad indagini scientifiche, per l’organizzazione dei convegni nazionali ed internazionali, per la partecipazione a congressi scientifici e manifestazioni di carattere didattico, scientifico e culturale, per viaggi di aggiornamento, d’istruzione e di studio dei sistemi universitari all’estero, per accordi culturali con l’estero di professori, assistenti, studenti universitari e altro personale dipendente dal Ministero”, dello stato di previsione della spesa di questo Ministero per l'esercizio finanziario 2007;

VISTO il D.M. n. 308 del 7.11.06, registrato alla Corte dei Conti il 21.11.06, reg. 5  fgl. 187, concernente i criteri per l'erogazione per l'esercizio finanziario 2006, di contributi per l'organizzazione di convegni universitari di livello  nazionale ed internazionale;

RITENUTO di dover privilegiare, anche per il corrente anno, il finanziamento di contributi per l'organizzazione di convegni universitari di livello nazionale ed internazionale, ravvisando tuttavia l’opportunità di individuare nuovi criteri più efficaci e tempestivi;

VISTO il modello per la ripartizione teorica del Fondo di finanziamento ordinario alle Università (FFO), predisposto dal Comitato per la valutazione del sistema universitario (Doc 1/04), che considera anche la valutazione delle attività di ricerca scientifica;

VISTO il parere reso sul predetto modello in data 27.5.2004 dall’Assemblea Generale della CRUI;

VISTE le modifiche apportate al modello, e relative agli interventi di breve periodo già dall’anno 2005;
 
RITENUTO di poter applicare tale modello al fine di calcolare il “peso” di ciascun ateneo sul sistema universitario, con riferimento alla quota della ricerca scientifica;

CONSIDERATO che il modello sopra citato, all’interno del quale il “peso” di ciascun ateneo per l’attività di ricerca scientifica viene valutato mediante apposito algoritmo che considera: il “numero di ricercatori potenziali” di ciascuna istituzione, il “tasso di partecipazione” ed il “tasso di successo” nei bandi (cofinanziati dal MUR) per progetti di ricerca di interesse nazionale, è già stato utilizzato per l’applicazione di quanto previsto dai D.M. n. 174/2007 e n. 246/2007;

CONSIDERATO che nel 2007 per quanto riguarda i PRIN i valori sono calcolati considerando i dati del triennio 2004-2006 e per quanto riguarda l’esercizio VTR 2001-2003 è stato introdotto un nuovo indicatore che è dato dal rapporto tra i prodotti scientifici presentati e pesati in funzione dei giudizi dei referee (eccezionali, buoni, accettabili e limitati) e il numero totale dei prodotti presentati;


RITENUTO di dover tener conto di quanto formalmente impegnato degli atenei  per i finanziamenti disposti nell’esercizio finanziario 2006.

DECRETA:

Art.1 -  Lo stanziamento previsto al Cap. 1706 art. 2 dello stato di previsione della spesa di questo Ministero (tabella 17), per le finalità di cui alle premesse, viene ripartito per il corrente esercizio finanziario in proporzione al “peso” di ciascun Ateneo sul sistema universitario con riferimento alla quota della ricerca scientifica, e tenendo anche conto di quanto formalmente impegnato degli atenei  per i finanziamenti disposti nell’esercizio finanziario 2006.

Art. 2 - Le assegnazioni disposte per ogni Ateneo debbono  intendersi quale cofinanziamento ministeriale, nella misura massima del 20% per le singole iniziative avviate nel corso dell’anno selezionate sulla base dei seguenti criteri:

• rilevanza scientifica del programma del convegno;
• rilievo scientifico delle Associazioni che partecipano alla sua organizzazione;
• composizione internazionale dei partecipanti.

Art. 3 -  Ogni Ateneo dovrà dare comunicazione al Ministero dell’utilizzo o impegno delle somme assegnate per le iniziative sopra indicate entro e non oltre il 31/12/2007, attraverso la procedura informatizzata appositamente predisposta.

Art. 4 -  L’erogazione dei contributi di cui alle premesse  verrà disposta solo dopo l’avvenuto svolgimento delle manifestazioni, e previa acquisizione da parte del Ministero di sintetiche  rendicontazioni delle spese entro il mese di settembre 2008.

Art. 5 –   Il presente decreto sarà trasmesso alla Corte dei conti per la registrazione.

Registrato alla Corte dei Conti il 30 agosto 2007, Reg. 6 Foglio 167
Roma, 13 luglio 2007

IL MINISTRO
(f.to Fabio Mussi)