Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 5 febbraio 2008, protocollo n.396

Elezioni delle commissioni giudicatrici per le procedure di valutazione comparativa per posti di ricercatori universitario – Indizione della II sessione 2007 e della sessione per le procedure cofinanziate ai sensi dell'art. 3 decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147, convertito in legge dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica


DIREZIONE GENERALE PER L'UNIVERSITA' Ufficio I -00144 Roma – Piazza J.F. Kennedy 20
Protocollo: n.396
Roma, 5 febbraio 2008

Ai Rettori delle Università
Ai Direttori degli Istituti di 
Istruzione Universitaria
Al Commissario Straordinario dell' INAF
Ai Direttori Amministrativi

e p.c.
Al Presidente della CRUI
Al Presidente del CUN

LORO SEDI
        
Al CINECA
Via Magnanelli, 6/3
40033 Casalecchio di Reno (BO)

Oggetto: Elezioni delle commissioni giudicatrici per le procedure di valutazione comparativa per posti di ricercatori universitario – Indizione della II sessione 2007 e della sessione per le procedure cofinanziate ai sensi dell'art. 3 decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147, convertito in legge dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176.

Come è noto alle SS.LL., sulla base dei criteri stabiliti con D.M. n. 565 del 14 novembre 2007, con il successivo D.M. n. 620 del 30 novembre 2007 sono stati ripartiti tra le università statali i fondi, pari complessivamente a 20 milioni di euro, destinati a garantire una più ampia assunzione di ricercatori universitari ai sensi dell'art. 3 del decreto-legge 7 settembre 2007, n.147, convertito in legge dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176.
 Ciò premesso, si invitano codesti Atenei, al fine di utilizzare il predetto cofinanziamento, a provvedere con urgenza agli adempimenti finalizzati all'attivazione delle procedure di valutazione comparativa per posti di ricercatore, ai sensi della legge 3 luglio 1998, n. 210 e ad emanare i relativi bandi di reclutamento nel termine perentorio del 31 marzo 2008.
 Si invitano altresì codeste università ad assicurare la disponibilità a carico del proprio bilancio della restante copertura finanziaria, pari al 50% del costo iniziale per le nomine dei vincitori, dandone immediata comunicazione alla Direzione Generale per l'Università, Ufficio III (fax 06-97727391).
 Alla sessione, relativa alle riferite procedure di valutazione comparativa cofinanziate, afferiranno altresì quelle “ordinarie” per posti di ricercatore bandite secondo le procedure previste dalla legge 210/98, ai sensi dell'art. 1, comma 7, della legge 4 novembre 2005, n. 230, successivamente al 1 luglio 2007, fino al 31 marzo 2008.
 Ciò premesso, poiché è necessario distinguere le procedure di valutazione comparative “ordinarie” da quelle cofinanziate, si invitano codesti Atenei a voler specificare nei singoli bandi i casi per i quali si tratta di procedure cofinanziate.
Si precisa al riguardo che nel sito riservato dei concorsi dovrà altresì essere specificato se si tratta o meno di procedure cofinanziate, sia per quelli di nuova immissione che per quelli già inseriti.  Nel caso di bandi inseriti fino al 15 dicembre 2007, la specifica andrà fatta contattando direttamente il Cineca (051-6171612).
 Nella predetta sessione si procederà altresì alle votazioni per la formazione delle commissioni giudicatrici per procedure di valutazione comparative relative a posti di ordinario, associato e ricercatore universitario, che necessitano di elezioni suppletive.
 Si conferma inoltre che i bandi di cui trattasi devono essere adottati nel rispetto dei limiti stabiliti dall'art. 51, comma 4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449 e dall'art. 1, comma 105, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 e che, pertanto, la valutazione del fabbisogno del personale deve essere conclusa in coerenza con le indicazioni del Ministero in materia.
Le votazioni per la formazioni delle commissioni giudicatrici relative alle procedure bandite con decreti dei Rettori adottati entro il 31 marzo 2008 si terranno a partire da lunedì 23 giugno 2008  fino a mercoledì  2 luglio 2008, con esclusione di sabato e domenica.
Il sistema informatico di voto sarà operante con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 18.30.  Il giorno 3 luglio 2008, alle ore 09.00, avrà inizio lo scrutinio, che si dovrà concludere entro le ore 14.00.
 Entro il 30 aprile 2008 dovranno essere certificate le avvenute pubblicazioni dei bandi nella Gazzetta Ufficiale.
 La consegna dei certificati elettorali sarà effettuata giovedì 19 giugno 2008 dalle ore 09.00 alle ore 15.00 presso gli uffici del CINECA, Via Magnanelli 6/3, 40033 Casalecchio di Reno (BO).
 Si ravvisa al riguardo la necessità che codesti atenei non facciano ricorso ai corrieri, attesa l'esigenza di garantire la consegna tempestiva dei certificati.
 Per  consentire il regolare svolgimento delle procedure, le SS.LL. dovranno comunicare esclusivamente al CINECA il nominativo del membro designato entro e non oltre venerdì 16 maggio 2008.
 L'elettorato provvisorio sarà pubblicizzato lunedì 26 maggio 2008, così da consentire la presentazione di eventuali opposizioni, che dovranno pervenire contemporaneamente al MUR via fax (06-97726098) e al CINECA (fax nr. 051-2130215) entro e non oltre sabato 7 giugno 2008.  L'elettorato definitivo sarà pubblicizzato lunedì 16 giugno 2008.
 Ai fini della determinazione dell'elettorato attivo e passivo si richiama l'attenzione sulla necessità di una tempestiva adozione dei provvedimenti relativi ai professori e ai ricercatori, che dovranno essere disposti con decreti rettorali adottati e trasmessi al CINECA entro e non oltre giovedì 15  maggio 2008.                                    .
 Potranno essere designati e godranno dell'elettorato passivo i professori e i ricercatori già nominati quali commissari, che completino l'anno decorrente dal decreto di nomina entro la fine del mese di  luglio 2008.                .
 Si rammenta che le eventuali opposizioni da parte delle università avverso l'elettorato provvisorio dovranno essere proposte con nota a firma del Rettore o del Direttore Amministrativo, specificando per ciascun nominativo la difformità riscontrata ed allegando copia del provvedimento formale con cui è stata disposta la nomina o la variazione dello stato giuridico dell'interessato, sul quale è basata l'opposizione, con l'avvertenza che, in mancanza dei suddetti elementi, la stessa non potrà essere presa in considerazione.  I relativi decreti dovranno essere disposti entro il termine ultimo per la presentazione delle opposizioni e dovranno avere effetti giuridici non successivi a tale data.
 Tutte le comunicazioni relative alle predette opposizioni dovranno essere inviate con la documentazione allegata contemporaneamente alla Scrivente Direzione Generale (fax nr.06-97726098) e al CINECA (fax nr. 051-2130215). 

f.to IL DIRETTORE GENERALE
(dott. Antonello Masia)