Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 29 luglio 2008 n. 23

Nuovi ordinamenti didattici dell'Accademia Nazionale di Danza.

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTA la legge n. 508 del 21 dicembre 1999 di riforma delle Accademie di Belle Arti, dell'Accademia Nazionale di Danza, dell'Accademia Nazionale di Arte Drammatica, degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, dei Conservatori di musica e degli Istituti Musicali Pareggiati;
VISTO il D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132, concernente il regolamento sui criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle Istituzioni artistiche e musicali, a norma della Legge 21 dicembre 1999, n. 508;
VISTO il D.P.R. 8 luglio 2005, n. 212, recante la disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell'articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508;
VISTO in particolare, l'articolo 5, comma 1 del predetto regolamento il quale prevede che l'offerta formativa delle Istituzioni è articolata nei corsi di vario livello afferenti alle scuole individuate, in prima applicazione, nella tabella A allegata allo stesso regolamento;
VISTO, altresì, il comma 3 del suddetto articolo il quale stabilisce che, in prima applicazione, i corsi di primo livello sono istituiti nelle suddette scuole mediante trasformazione dei corsi attivati anche in via sperimentale ed in conformità ai criteri definiti ai sensi dell'articolo 9 del succitato regolamento;
CONSIDERATO, quindi, che i criteri relativi agli obiettivi e alle attività formative qualificanti dei corsi devono essere determinati con decreto del Ministro, sentito il CNAM;
VISTA la nota prot. n. 2480 del 1 aprile 2008 con la quale è stata sottoposta all'esame e al parere del CNAM la proposta relativa agli ordinamenti didattici dell'Accademia Nazionale di Danza;
VISTO il parere del CNAM espresso nella riunione del 24 aprile 2008;
RITENUTO, pertanto, di dover procedere alla definizione dei nuovi ordinamenti didattici, tenuto conto anche delle esperienze sperimentali già consolidate;


DECRETA 


Art. 1 – I corsi di primo livello dell'Accademia Nazionale di Danza sono definiti nell'allegata Tabella A. Le aree disciplinari, i settori artistico-disciplinari nonché le corrispondenze tra le attuali classi di concorso e i nuovi codici sono individuate nella allegata tabella B. Le tabelle A e B costituiscono parte integrante del presente decreto.

Art.2 – L'Accademia Nazionale di Danza provvederà a disciplinare i nuovi ordinamenti didattici con appositi regolamenti redatti nel rispetto di quanto previsto nel presente decreto e in conformità a quanto disposto dall'articolo 10 del D.P.R. 8 luglio 2005, n. 212.

Roma, 29 luglio 2008
IL MINISTRO