Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Nota 9 aprile 2010, protocollo n.39

Elezione Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari – art. 3 comma 4 O.M. 457/09.


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Dipartimento per l'Università, l'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e la Ricerca
Direzione Generale per l'Università, lo Studente e il Diritto allo Studio

Protocollo: n.39
Roma, 9 aprile 2010

AI RETTORI E AI DIRETTORI AMMINISTRATIVI
LORO SEDI

Oggetto: Elezione Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari – art. 3 comma 4 O.M. 457/09.

Sono pervenute a questo Ministero alcune richieste di chiarimento relativamente a quanto indicato all'art. 3, comma 4, dell'Ordinanza Ministeriale 457/09 ed in particolare sulle modalità inerenti la presentazione delle candidature per gli specializzandi "sottoscritte anche da un solo elettore con firme raccolte in almeno un terzo, arrotondato per difetto, degli Atenei del collegio".

Al riguardo, sentito anche l'Ufficio Legislativo, considerato che non in tutte le Università italiane sono attivate le scuole di specializzazione  ed anche per rendere più agevole la raccolta delle firme per la presentazione delle candidature, è da ritenere che l'interpretazione più corretta dell'art.3 comma 4 dell'ordinanza impone di considerare, al fine del computo di un terzo degli Atenei presso i quali vanno raccolte le liste per la presentazione della candidatura, i soli Atenei presso i quali alla data di emanazione dell'ordinanza erano state attivate Scuole di specializzazione anche diverse dalle specializzazione mediche.

Tutto ciò premesso si precisa che il numero degli Atenei per cui è attivata una scuola di specializzazione, da considerare utile per la raccolta delle firme, è in totale 61 anziché 94 e quindi sono 20, anziché 31 (equivalente ad un terzo arrotondato per difetto) le Università presso cui è possibile la raccolta delle firme (vedasi allegato).
Della presente nota si invita a dare massima e celere pubblicità.

IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Marco TOMASI
F.TO TOMASI