Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Direttoriale 28 gennaio 2010
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 febbraio 2010 n. 38

Decreto Direttoriale del 28 gennaio 2010 – Autorizzazione alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Perugia ad aumentare il numero massimo di allievi (G.U. n.38 del 16.2.2010).

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITA',L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA E PER LA RICERCA IL DIRETTORE GENERALE PER L'UNIVERSITA', LO STUDENTE E IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO

VISTA la legge 11 ottobre 1986, n.697, recante la disciplina del riconoscimento delle Scuole superiori per interpreti e traduttori; 
VISTA la legge 15 maggio 1997, n.127 e, in particolare, l'art. 17, comma 96, lettera a);
VISTO il regolamento adottato ai sensi della predetta legge n.127 del 1997 con D.M. 10 gennaio 2002, n.38, recante il riordino della disciplina delle Scuole superiori per interpreti e traduttori;
VISTO il regolamento adottato con D.M.3.11.1999, n.509 recante norme sull'autonomia didattica degli atenei;
VISTO il D.M. 4.8.2000, concernente la determinazione delle classi delle lauree universitarie e, in particolare, l'allegato 3 al predetto provvedimento, relativo alla classe delle lauree in Scienze della mediazione linguistica;
VISTO il D.M. 22.10.2004, n.270 che ha sostituito il predetto D.M. 3.11.1999, n.509;
VISTO il D.M. in data 19 maggio 1989 con il quale è stata disposta l'abilitazione della Scuola superiore per interpreti e traduttori con sede in Perugia, via di Villa Glori 7/c, a rilasciare diplomi di interpreti e traduttori aventi valore legale ai sensi della legge n. 697 del 1986;
VISTO il decreto del Direttore Generale del Servizio per l'autonomia e gli studenti in data  31 luglio 2003, con il quale è stato confermato il riconoscimento della predetta Scuola, che ha assunto la denominazione di Scuola superiore per mediatori linguistici; conseguentemente la scuola  è stata abilitata ad istituire e ad attivare corsi di studi superiori per mediatori linguistici di durata triennale e a rilasciare i relativi titoli, equipollenti a tutti gli effetti ai diplomi di laurea conseguiti nelle università al termine dei corsi afferenti alla classe delle lauree universitarie in "Scienze della mediazione linguistica" di cui all'allegato n. 3 al D.M. 4 agosto 2000;
VISTO il D.M. 2 maggio 2007 e successive modificazioni ed integrazioni, con il quale è stata costituita la commissione tecnico-consultiva con il compito di esprimere parere obbligatorio in ordine alle istanze di riconoscimento delle scuole superiori per mediatori linguistici ai sensi dell'art. 3 del D.M. n.38, del 2002;
VISTA l'istanza con la quale la predetta Scuola ha chiesto l'autorizzazione ad aumentare il numero massimo di allievi ammissibili per ciascun anno da 45 a 60 unità e per l'intero corso a 180 unità;
VISTO il parere favorevole espresso dalla Commissione tecnico-consultiva nella riunione del 22 gennaio 2010;


D E C  R  E T A :

Art. 1

1. La Scuola Superiore per Mediatori linguisti con sede in Perugia, via di Villa Glori 7/c, è autorizzata ad aumentare il numero massimo di allievi ammissibili a ciascun anno di corso a 60 unità e, per l'intero corso, a 180 unità.

Roma, 28 gennaio 2010
IL DIRETTORE GENERALE
(Dott. Marco Tomasi)