Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Avviso 11 ottobre 2010, protocollo n.6099

Graduatorie Nazionali Legge 143/2004 – Anno Accademico 2010/2011 – Scelta della sede


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Direzione Generale Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica

Protocollo: n.6099

La scelta della sede per i docenti inseriti nelle graduatorie nazionali di cui alla legge 143/2004, per l'anno accademico 2010,- 2011 può essere effettuata dal 14 al 20 ottobre 2010, fino alle ore 15.00, presso una qualsiasi sede di Accademia di belle arti, Conservatorio di musica o Istituto Musicale pareggiato dove, con l'ausilio del personale amministrativo, sarà digitato l'ordine delle proprie preferenze ed ogni altra indicazione richiesta nella scheda informatica.

In caso di comprovato impedimento, è ammessa l'espressione della scelta, su delega dell'interessato, da parte di persona munita di fotocopia di valido documento di identità dell'avente titolo. Dopo la compilazione, la scheda dovrà essere stampata e sottoscritta dall'interessato o dal delegato.
Poiché la rilevazione delle sedi non è ancora completata, si ritiene opportuno che l'indicazione delle preferenze sia estesa a tutte le istituzioni compresi gli Istituti Musicali pareggiati.

La mancata espressione delle preferenze non comporta la decadenza dal diritto al conferimento dell'incarico a tempo determinato ma soltanto, sulla base della posizione occupata nella graduatoria, l'assegnazione d'ufficio di una delle sedi residue tenendo conto della viciniorità  alla residenza.
Al fine di facilitare ed accelerare al massimo l'individuazione del destinatario del contratto da parte dell' Istituzione si auspica che tutti i docenti inseriti nelle graduatorie partecipino alla procedura di scelta della sede.

Per la medesima finalità i docenti che non sono interessati all'incarico, sono pregati di darne comunicazione a mezzo fax da inviare al MIUR - Direzione generale alta formazione - Ufficio III (06-97727736), entro la scadenza del termine previsto per la scelta della sede.
A tale proposito, si precisa che la rinuncia all'incarico, sia preventiva alla scelta della sede che successiva all'assegnazione, comporta, limitatamente alla durata dell'anno accademico 2010/2011, l'impossibilità di ottenere una nuova assegnazione di sede.


Ciò vale, anche per la rinuncia all'incarico presso un Istituto Musicale Pareggiato.
A conclusione della procedura di prima assegnazione della sede, tenendo conto delle rinunce e di eventuali nuove sedi sopravvenute, si provvederà, d'ufficio, ad ottimizzare l'assegnazione stessa, sempre sulla base della posizione occupata nella graduatoria e secondo la preferenza espressa nella scelta della sede.
Al termine della procedura, qualora risultino ulteriori sedi di rinuncia e/o disponibilità sopravvenute, queste verranno attribuite a scorrimento della relativa graduatoria. Nel caso non vi siano più aspiranti nelle graduatorie ex lege 143/04, le disponibilità residue saranno utilizzate dalle Istituzioni per il conferimento degli incarichi a tempo determinato agli aventi titolo inseriti nelle graduatorie di istituto.

Con riferimento agli incarichi presso gli Istituti musicali pareggiati che, come è noto, con protocollo d'intesa del 30 settembre 2006, si sono impegnati, "per le nuove esigenze didattiche derivanti da pensionamenti, dimissioni o ampliamento delle piante organiche", ad attingere dalle graduatorie ex legge n. 143/2004, è da rilevare come, in ossequio a tale accordo, non possa comunque opporsi la preminenza della graduatoria nazionale ad esaurimento a meno che non siano gli Istituti stessi a dichiarare di volersene avvalere.

Dopo la stipula del contratto non saranno possibili spostamenti di sede.

Il presente avviso sarà affisso all'Albo delle istituzioni e pubblicato sui siti Internet www.miur.it (home page e personale docente) e http://afam.miur.it

Roma, 11 ottobre 2010

IL DIRETTORE GENERALE    
Giorgio Bruno Civello
f.to Civello