Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Interministeriale 4 gennaio 2012 n. 159
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 aprile 2012 n. 94

Compenso da corrispondere ai componenti in servizio all’estero della commissione nazionale prevista per il conseguimento dell’abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore di prima e di seconda fascia – art. 16, comma 3, Legge 30 dicembre 2010, n. 240.

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

di concerto con
il Ministro dell'Economia e delle Finanze

VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168;

VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni;

VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n.121;

VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, recante "Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario", ed, in particolare, l'articolo 16, comma 3, lettera g), ai sensi del quale con decreto di natura non regolamentare del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, è determinato il compenso da corrispondere ai componenti in servizio all'estero della commissione nazionale prevista per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore di prima e di seconda fascia;

VISTO lo schema di regolamento per il conferimento dell'abilitazione scientifica nazionale per l'accesso al ruolo dei professori universitari approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 21 gennaio 2011;

ATTESO che ai sensi e per gli effetti di cui al predetto articolo 16, comma 3, lettere f), g) e o) della     legge 30 dicembre 2010, n. 240, le università presso cui si svolgono le procedure per il conseguimento dell'abilitazione sostengono gli oneri relativi al funzionamento di ciascuna commissione, che di tale onere si tiene conto nella ripartizione del fondo di finanziamento ordinario e che, pertanto, dette università provvedono al compenso commissari in servizio all'estero, con fondi a carico dei propri bilanci, sulla base della quantificazione determinata dal Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze;

ACQUISITA la nota del Ministero dell'economia e delle finanze, n. 17759 del 18 luglio 2011;

D E C R E T A

Articolo 1



1.    L'importo del compenso da corrispondere ai componenti in servizio all'estero delle commissioni per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore di prima e di seconda fascia di cui all'articolo 16 della legge 30 dicembre 2010, n. 240, e del relativo regolamento attuativo è determinato in euro 16.000 per l'intera durata biennale della commissione, al netto degli oneri previdenziali a carico dell'amministrazione erogante. Tale importo è corrisposto al commissario in servizio all'estero dall'Università presso cui si svolge la procedura in rate trimestrali posticipate. In caso di dimissioni o cessazione anticipata rispetto alla durata della commissione, il compenso è riconosciuto pro-rata.

2.     Agli oneri derivanti dal presente decreto si provvede con le disponibilità di bilancio degli atenei in attuazione dell'art. 16, comma 3, lettera f) della legge 30 dicembre 2010, n. 240.

Il presente decreto sarà trasmesso alla Corte dei Conti per la registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

 

Registrato dalla Corte dei Conti in data 20 febbraio 2012, Reg. 2 - Foglio 317
Roma, 4 gennaio 2012

IL MINISTRO DELL' ISTRUZIONE,
DELL' UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
(f.to Francesco Profumo)


IL MINISTRO
DELL' ECONOMIA E DELLE FINANZE
(f.to Mario Monti)