Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 1 marzo 2012 n. 50

Accademie di Belle Arti: corrispondenze tra i crediti acquisiti nei corsi quadriennali del previgente ordinamento ed i crediti previsti dai corsi di diploma accademico di primo livello.

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il D.I 29 agosto 1979 e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO il D.M. 13 aprile 1992 relativo alla ridefinizione dei corsi speciali delle Accademie con l'introduzione dei corsi complementari;

VISTO il D.M. 30 settembre 1993, n.540 concernente il regolamento recante norme sui nuovi insegnamenti complementari e disciplina degli esami delle Accademie di belle arti;

VISTA la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 di riforma delle Accademie di Belle Arti, dell'Accademia Nazionale di Danza, dell'Accademia Nazionale di Arte Drammatica, degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, dei Conservatori di Musica e degli Istituti Musicali Pareggiati;

VISTO il D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132, concernente il regolamento sui criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle Istituzioni artistiche e musicali, a norma delle Legge 21 dicembre 1999, n. 508;

VISTO il D.P.R. 8 luglio 2005, n.212, recante la disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell'articolo 2 della Legge 21 dicembre 1999, n.508;

VISTO il D.M. del 3 luglio 2009, n. 89,  che individua i settori artistico-disciplinari  di competenza delle Accademie di belle arti;

VISTO il D.M 30 settembre 2009, n 123, con il quale, sono stati definiti i corsi di studio per il conseguimento del diploma accademico di primo livello delle Accademie di Belle Arti;

VISTO il D.M.23 novembre 2009, n.158 con il quale è stata determinata la frazione dell'impegno orario complessivo di ciascun credito  che deve essere riservata alle lezioni teoriche, alle attività teorico-pratiche e alle attività di laboratorio nelle Accademie di Belle Arti;

VISTO il particolare l'art.6, comma 8, del  sopra citato  D.P.R. n.212/2005 il quale stabilisce che "in prima applicazione, sentito il CNAM, sono individuate le corrispondenze tra i crediti acquisiti nel previgente ordinamento e i crediti previsti nei nuovi corsi"

RITENUTO, pertanto,  di dover definire le corrispondenze tra i crediti acquisiti nel previgente ordinamento e i crediti previsti nei nuovi corsi di diploma delle Accademie di belle arti;

VISTA la proposta del gruppo di esperti  del settore sulla materia sopra indicata;

ACQUISITO il parere favorevole, espresso nell'adunanza del 29 marzo 2011, dal Consiglio Nazionale per l'Alta Formazione Artistica e Musicale;

DECRETA

 

Art. 1


Per i motivi indicati nelle premesse, nelle allegate  tabelle A  e B, che costituiscono parte integrante del presente decreto, sono definite  le corrispondenze tra i crediti acquisiti dagli studenti delle Accademie di Belle Arti  nei corsi quadriennali del previgente ordinamento e i crediti previsti nei nuovi corsi di diploma di primo livello, con riferimento  al valore in crediti delle singole discipline (tabella A) e al valore complessivo dei crediti riconoscibili per l'intero corso (tabella B)

 

Roma, 1 marzo 2012

IL MINISTRO
f.to Francesco Profumo