Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Avviso 19 dicembre 2013

Avviso di chiamata pubblica alla candidatura per la carica di componente del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI)


Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA  E  LA  RICERCA

DIREZIONE GENERALE PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA RICERCA - UFFICIO 5°


AVVISO DI CHIAMATA PUBBLICA
ALLA CANDIDATURA PER LA CARICA DI COMPONENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL'AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI)

Il Coordinatore del Comitato di selezione

nominato con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, prot. n.881 del 4 novembre 2013, con l'incarico di predisporre l'elenco dei candidati selezionati ai fini della nomina, da parte del Ministro, di un componente del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana, in sostituzione di un consigliere di amministrazione dimissionario nominato con decreto ministeriale del 10 agosto 2011, premesso che:

- l'art. 9, comma 3, del Decreto legislativo n. 213 del 31 dicembre 2009 recante "Riordino degli enti di ricerca in attuazione dell'articolo 1 della legge 27 settembre 2007, n. 165", stabilisce che "Il consiglio di amministrazione dell'Agenzia spaziale italiana, nominato con decreto del Ministro, è costituito dal presidente e da altri quattro componenti, dei quali uno designato dal Ministro degli affari esteri, uno dal Ministro della difesa e uno dal Ministro dell'economia e delle finanze";

- l'art.11 del predetto decreto legislativo n. 213 del 31 dicembre 2009, ai commi 1 e 2 stabilisce che : "1. Ai fini della nomina dei presidenti e dei membri del consiglio di amministrazione di designazione governativa, con decreto del Ministro è nominato un comitato di selezione, composto da un massimo di cinque persone, scelte tra esperti della comunità scientifica nazionale ed internazionale ed esperti in alta amministrazione, di cui uno con funzioni di coordinatore, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio del Ministero. Il comitato di selezione agisce nel rispetto degli indirizzi stabiliti dal Ministro nel decreto di nomina e, per gli adempimenti aventi carattere amministrativo, è supportato dalle competenti direzioni generali del Ministero. Il personale del Ministero non può, in nessun caso, fare parte del comitato di selezione.
2. Il comitato di selezione fissa, con avviso pubblico, le modalità e i termini per la presentazione delle candidature e, per ciascuna posizione e dove possibile in ragione del numero dei candidati, propone al Ministro:
a) cinque nominativi per la carica di presidente;
b) tre nominativi per la carica di consigliere.

- l'art. 5, comma 3, dello Statuto dell'Agenzia Spaziale Italiana, stabilisce che "il Consiglio di amministrazione dell'Agenzia, costituito con decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, dura in carica quattro anni, ed è composto dal Presidente e da altri quattro componenti, dei quali uno designato dal Ministro degli Affari Esteri, uno dal Ministro della Difesa e uno dal Ministro dell'Economia e delle Finanze. Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca provvede alla nomina del Presidente e di un componente del Consiglio di amministrazione."

- che il Decreto ministeriale n. 881 del 4 novembre 2013 di nomina del Comitato di selezione, stabilisce :

  • - all'articolo 2, comma 2, che "Il Comitato è incaricato di predisporre l'elenco dei candidati selezionati ai fini della nomina, da parte del Ministro, di un componente di designazione governativa del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana(ASI);
  • - all'articolo 3, che "1. Il Comitato, entro quindici giorni dal suo insediamento, fissa, con avviso pubblico, le modalità e i termini per la presentazione delle candidature.
    2. Ai sensi dell'articolo 11, comma 2, del decreto legislativo 31 dicembre 2009, n. 213, il Comitato propone al Ministro la rosa di candidati, separatamente e per ciascun ente, per la nomina del consigliere di amministrazione di designazione governativa.
    3. Il Comitato, nel valutare le singole candidature, deve prioritariamente garantire che il profilo dei candidati risponda ad elevata qualificazione tecnico-scientifica, comprovata da particolari competenze professionali, acquisite anche in ambito internazionale.
    4. Nella valutazione delle candidature, il Comitato tiene in conto degli eventuali criteri specifici dettati dai singoli Statuti e delle cause di incompatibilità a ricoprire l'incarico di consigliere di amministrazione dell'ente previste dall'art. 13, commi 1 e 2 , dello Statuto dell'ASI e verifica il possesso da parte dei candidati di un alto profilo scientifico o professionale o manageriale in ambito nazionale o internazionale."
  • - all'art. 4 comma 1, che "Al coordinatore del Comitato di cui all'articolo 1, spetta la convocazione delle relative sedute e la fissazione dell'ordine del giorno, nonché l'emanazione dell'avviso pubblico per la presentazione delle candidature ai sensi dell'articolo 11, comma 2, del decreto legislativo 31 dicembre 2009, n. 213".

 

INDICE

con avviso pubblico, ai sensi del predetto art. 11, comma 2, del decreto legislativo 31 dicembre 2009, n. 213, una chiamata per la presentazione delle candidature a componente del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana, il cui statuto è reperibile accedendo al sito www.miur.it, sezione "enti ricerca", nonché direttamente al sito www.asi.it , sezione norme e regolamenti;

Il Comitato di selezione, ha individuato requisiti, modalità e tempi di presentazione delle candidature, come di seguito evidenziati.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE


I candidati devono essere in possesso di elevata qualificazione tecnico - scientifica e/o manageriale, comprovate da particolari competenze professionali, acquisite anche in ambito internazionale.
I candidati devono, inoltre, essere in possesso dei requisiti generali di onorabilità previsti dalla legge e, in particolare, del godimento dei diritti civili e politici, di non aver riportato condanne penali, di non essere stati destituiti o dispensati dal servizio per aver prodotto documenti impropri.
Non sono ammissibili le candidature proposte da coloro che abbiano già ricoperto, per due mandati, la carica oggetto della candidatura, ai sensi di quanto previsto dall'art. 8, comma 2, del decreto legislativo n. 213 del 31 dicembre 2009.

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE


I candidati alla carica di componente del Consiglio di Amministrazione dell'Ente sopra indicato, sono invitati a compilare l'allegato modello di domanda .
A pena di esclusione, la domanda dovrà essere sottoscritta in forma autografa e corredata da copia di un documento di identità in corso di validità, e dovrà, inoltre, essere inviata, in formato pdf, dall'utenza personale di Posta Elettronica Certificata del richiedente, rilasciata ai sensi dell'art. 65 comma 1 lettera c bis) Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 con successive modifiche ed integrazioni, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata del MIUR : dgir@postacert.istruzione.it.
Si rammenta, a tal fine, che è possibile richiedere l'attivazione gratuita di una casella di Posta Elettronica Certificata, accedendo al portale https://www.postacertificata.gov.it .
I candidati avranno, inoltre, cura di indicare, nell'oggetto della comunicazione di posta elettronica certificata, quanto segue: "Domanda di partecipazione alla selezione per la nomina di un componente del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI)"
La domanda dovrà essere corredata da curriculum vitae, che includa le seguenti informazioni:

  • 1. dati anagrafici e personali completi;
  • 2. esperienza nella ricerca scientifica e tecnologica, con particolare riguardo al campo spaziale ed aerospaziale;
  • 3. esperienza nella gestione dei progetti di ricerca e di programmi tecnologici di grande rilevanza;
  • 4. curriculum scientifico, che riporti, tra l'altro, gli indicatori bibliometrici e le dieci pubblicazioni che il candidato ritenga più rilevanti ai fini della selezione, nonché gli eventuali brevetti conseguiti;
  • 5. esperienza nel governo e/o nella gestione di enti e istituzioni complesse, nazionali od internazionali e in organizzazioni di ricerca pubbliche e private, evidenziando le attività nel settore del bando;
  • 6. conoscenza delle problematiche del personale, delle attività di programmazione della ricerca, delle relazioni tra gli attori pubblici e privati nel sistema di ricerca nazionale;
  • 7. esperienza nella promozione, sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica, nello sviluppo di servizi innovativi e nel trasferimento tecnologico, avendo particolare riguardo al campo spaziale ed aerospaziale.
  • 8. altre esperienze attinenti alla specificità dell'ente;
  • 9. livello di conoscenza della lingua italiana ed inglese.

Nella domanda, a pena di esclusione, il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000,

  • - di essere in possesso del godimento dei diritti civili e politici, di non aver riportato condanne penali, di non essere stato dispensato o destituito dal servizio per aver prodotto documenti impropri (falsità in atti e dichiarazioni mendaci sono oggetto delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. n. 445 soprarichiamato).
  • - la propria posizione rispetto alle situazioni di incompatibilità previste dall'art. 13, commi 1 e 2 dello Statuto dell'Agenzia Spaziale Italiana e dall'art. 9 del Regolamento di Amministrazione della stessa Agenzia (reperibili accedendo al sito www.miur.it, sezione "enti di ricerca", nonché direttamente al sito www.asi.it , sezione norme e regolamenti);
  • - che non sussistono nei propri confronti le condizioni ostative al conferimento dell'incarico di che trattasi, ai sensi di quanto previsto dal D. Lgs. 8 aprile 2013 n. 39, recante "Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell'articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190"

La riservatezza dei dati sarà garantita nei limiti e modalità consentite dalle vigenti disposizioni in materia.

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA


Le domande, corredate del relativo curriculum vitae, dovranno essere inviate mediante posta elettronica certificata all'indirizzo di PEC sopra specificato, entro le ore 24 del trentesimo giorno successivo decorrente dalla pubblicazione del seguente avviso. Qualora il termine ultimo di presentazione dovesse cadere in un giorno festivo, il predetto termine è da intendersi prorogato al successivo giorno non festivo.

ATTIVITA' DEL COMITATO

Il Comitato esaminerà le domande e i requisiti di partecipazione di ciascun candidato. Al termine dell'istruttoria, ove possibile in ragione del numero dei candidati che hanno presentato domanda, proporrà al Ministro una rosa di tre nominativi per la carica di Consigliere di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), nell'ambito dei quali Ministro effettuerà la propria scelta.

Roma, 19 dicembre 2013

IL COORDINATORE DEL COMITATO
(Prof. Angelo Riccaboni)