Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 26 maggio 2015 n. 313

Composizione della Giuria di Esperti – Programma TALENT ITALY – Iniziativa MOOC.

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito con modificazioni dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, istitutivo, tra l'altro, del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (MIUR);

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2014, n. 98,  recante il "Regolamento di organizzazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca";

VISTO il decreto ministeriale 19 febbraio 2013, n. 115, recante "Modalità di utilizzo e gestione del Fondo per gli Investimenti nella Ricerca Scientifica e Tecnologica (FIRST). Disposizioni procedurali per la concessione delle agevolazioni a valere sulle relative risorse finanziarie, a norma degli articoli 60, 61, 62 e 63 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134";

VISTO il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, 19 dicembre 2013, n. 1049, registrato alla Corte dei conti il 20 marzo 2014 - Foglio 688, con il quale sono stati destinati euro 5.000.000 a valere sulle risorse del FIRST (comprensivo dei costi relativi alle attività di valutazione e monitoraggio pari a € 50.000) per interventi riguardanti attività di social innovation attraverso l'attribuzione di premi a soluzioni di particolare rilievo innovativo presentate in riposta a specifiche "sfide" lanciate dal MIUR;

VISTO il decreto direttoriale 20 febbraio 2014, n. 514, con il quale si è proceduto all'adozione e successiva pubblicazione dell' "Avviso per la presentazione di  proposte in risposta  a sfide di innovazione sociale nell'ambito del programma Talent Italy", volto alla realizzazione dell'iniziativa "MOOC - Massive Online Open Course", ricadente nell'ambito delle iniziative destinate alla social innovation, avente una dotazione di € 160.000 oltre alle risorse destinate alla copertura delle attività di valutazione e monitoraggio, queste ultime di importo pari ad euro 1.600, corrispondenti all'1% del totale;

VISTO l'articolo 6, comma 6, del predetto Avviso, che  prevede, tra l'altro, che le proposte presentate siano sottoposte ad una valutazione comparativa affidata ad una Giuria di esperti, che è nominata con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca ed è costituita da almeno tre personalità, anche straniere, di elevata qualificazione scientifica e comprovata esperienza nei settori rilevanti per la sfida;
VISTOil decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del 28 aprile 2015, n.  244, con  il  quale  è  stata  istituita  la   Giuria   di  esperti  prevista dall'articolo 6, comma 6, del decreto direttoriale 20 febbraio 2014, n. 514;

CONSIDERATA la necessità di integrare la Giuria di esperti di cui al decreto ministeriale del 28 aprile 2015, n. 244, sopra menzionato;

D E C R E T A

Articolo unico

  • 1) La composizione della Giuria di esperti, istituita con decreto ministeriale del 28 aprile 2015, n.244, è integrata con il dott.Vittorio CAMPIONE, direttore generale della Fondazione ASTRID.

 

  • 2) La Giuria di esperti, pertanto, è così composta:
    • dott.  Vittorio  CAMPIONE,  direttore  generale  della  Fondazione  ASTRID - coordinatore;
    • prof.Marco GIORDANO, docente presso il Conservatorio di Musica "A.Casella" di L'Aquila;
    • prof.Salvatore GIULIANO, dirigente Scolastico ITIS "E. Majorana" di Brindisi;
    • prof.ssa Caterina MOSCETTI, docente Formatore per Piano Nazionale Scuola Digitale, programma NetTeachers - Ufficio Scolastico Regionale Umbria;
    • prof. Giacomo STELLA, professore ordinario di Psicologia Clinica presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell'Università di Modena e Reggio Emilia.
Roma, 26 maggio 2015

IL MINISTRO
- prof.ssa Stefania Giannini -