Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto del Capo Dipartimento 27 ottobre 2015 n. 2419

Avviso Smart Cities Nazionali - Decreto di approvazione graduatoria dei progetti esecutivi ambito "Gestione risorse idriche"

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

DIPARTIMENTO PER LA FORMAZIONE SUPERIORE E LA RICERCA

IL CAPO DIPARTIMENTO

VISTO il D.L. 16 maggio 2008, n. 85 convertito con modificazioni dalla L. 14 luglio 2008, n. 121 e ss.mm.ii., recante: "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'articolo 1, commi 376 e 377, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244", istitutivo anche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR);

VISTO il D.P.C.M. del 6 agosto 2008 "Ricognizione in via amministrativa delle strutture trasferite al MIUR, ai sensi dell'art.1, comma 8, del Decreto Legge del 16 maggio 2008 n. 85, convertito dalla Legge del 14 luglio 2008 n. 121";

VISTO il D.P.C.M 11 febbraio 2014 n. 98, "Regolamento di organizzazione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca";

VISTO il D.M. n. 753 del 26 settembre 2014 recante "Individuazione degli uffici di livello dirigenziale non generale dell'Amministrazione centrale del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca";

VISTO il Decreto Legislativo 27 luglio 1999, n. 297 e ss.mm.ii., recante "Riordino della disciplina e snellimento delle procedure per il sostegno della ricerca scientifica e tecnologica, per la diffusione delle tecnologie, per la mobilità dei ricercatori";

VISTO il Decreto Ministeriale 8 agosto 2000, n. 593 e ss.mm.ii., recante "Modalità procedurali per la concessione delle agevolazioni previste dal D. Lgs. 27 luglio 1999, n. 297" ed il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 10 ottobre 2003, n. 90402, recante "Criteri e modalità di concessione delle agevolazioni previste dagli interventi a valere sul Fondo per le agevolazioni alla ricerca (FAR)" e ss.mm.ii.;

VISTO il D.L. del 22 giugno 2012 n. 83, convertito con modificazioni dalla L. 7 agosto 2012 n. 134 recante "Misure urgenti per la crescita del Paese", capo IX "Misure per la ricerca scientifica e tecnologica" artt. 60 e ss. ;

VISTO il D.M. del 19 febbraio 2013 n. 115 recante "Modalità di utilizzo e gestione del FIRST. Disposizioni procedurali per la concessione delle agevolazioni a valere sulle relative risorse finanziarie,  a norma degli artt. 60, 61, 62 e 63 del D.L. 22 giugno 2012 n. 83 convertito, con modificazioni, dalla L. 7 agosto 2012 n. 134";

VISTO il Decreto Direttoriale n. 391 del 5 luglio 2012, recante "Avviso per la presentazione di idee progettuali per Smart Cities and Communities and Social Innovation" e ss.mm.ii. (di seguito "Avviso");

VISTI i Decreti Direttoriali n. 231 dell'8 febbraio 2013, n. 256 del 13 febbraio 2013 e n. 285 del 15 febbraio 2013 con i quali sono stati nominati gli Esperti tecnico-scientifici per l'espletamento delle attività istruttorie da rendere ai sensi dell'art. 6 dell'Avviso;

VISTI il Decreto Direttoriale n. 370 del 28 febbraio 2013 ed il Decreto Direttoriale n. 468 del 14 marzo 2013 recanti la graduatoria generale delle Idee Progettuali di cui all'Allegato 1 dello stesso decreto;

VISTI il Decreto Direttoriale n. 371 del 28 febbraio 2013 ed il Decreto Direttoriale n. 1222 del 26 giugno 2013 recanti la graduatoria generale dei Progetti di Innovazione Sociale di cui all'Allegato 1 dello stesso decreto;

VISTO il Decreto Direttoriale n. 2057 del 31 ottobre 2013 di approvazione della graduatoria dei progetti esecutivi di cui all'art. 6 dell'Avviso e di abbinamento a questi dei progetti di innovazione sociale come da allegati 1 e 2 del provvedimento medesimo;

VISTO il Decreto Direttoriale n. 428 del 13 febbraio 2014 registrato alla Corte dei Conti in data 11 settembre 2014 al foglio 4082 con il qual è stata pubblicata la graduatoria finale dei progetti esecutivi ammessi alle agevolazioni come da Decreto Direttoriale n. 2057 del 31 ottobre 2013 con aggiornamento degli importi a seguito della rideterminazione dei costi progettuali a cura degli Esperti tecnico-scientifici;

VISTO il Decreto Direttoriale n. 4060 del 25 novembre 2014 di nomina dei RUP del procedimento in parziale modifica  del Decreto Direttoriale n. 2716 del 23 settembre 2014;

VISTO il Decreto Direttoriale n. 952 del 5 maggio 2015 registrato dalla Corte dei Conti in data 24 luglio 2015 al foglio n. 3293, emanato in esecuzione della sentenza n. 11501 del 16 luglio 2014 emanata dal Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio,  il quale ha annullato in parte qua: i) il  Decreto Direttoriale  n. 2057 del 31 ottobre 2013  con esclusivo riferimento all'ambito primario "Gestione risorse idriche" ed ai correlati progetti SCN_00192, SCN_00198,  SCN_00311,  SCN_00489; ii) il Decreto Direttoriale n. 428 del 13 febbraio 2014 con riguardo ai progetti SCN_00198 e SCN_00489 ed al correlato progetto di innovazione sociale SIN_00639; iii) i Decreti di concessione delle agevolazioni ai suddetti progetti rispettivamente n.  1758 del 16 maggio 2014 e n. 2108 del 23 giugno 2014, disponendo altresì il rinnovo della valutazione dei progetti esecutivi in questione previa sostituzione dell'Esperto indicato in sentenza;

VISTO l'incarico in sostituzione del suindicato Esperto disposto con lettera del 27 luglio 2015 prot. n.15563 e la nota del 4 agosto 2015 prot. 16810 con la quale il ricostituito Panel di Esperti indipendenti dell'ambito "Gestione risorse idriche" è stato invitato a rinnovare la procedura di valutazione dei quattro progetti esecutivi presentanti in tale ambito ai sensi dell'art. 6 dell'Avviso;

PRESO ATTO degli esiti delle attività di valutazione tecnico-scientifica svolte dagli Esperti tecnico-scientifici nella rinnovata procedura di valutazione;

PRESO ATTO degli esiti delle attività di valutazione tecnico-economica già svolte dagli Istituti convenzionati;

VISTA la nota prot. MIUR 2209  del 21 ottobre 2015 con la quale i RUP, verificata la correttezza della procedura espletata, hanno trasmesso gli atti valutativi attraverso la Direzione generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della ricerca,  allo scrivente Capo Dipartimento;

VISTO il Decreto Legislativo del 14 marzo 2013, n. 33,  recante: "Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni";

Tutto ciò premesso e considerato,

D E C R E T A

Art. 1

1. Ai sensi di quanto disposto all'art. 6 comma 6 dell'Avviso n. 391/Ric. del 5 luglio 2012 e ss.mm.ii.  è approvata la graduatoria dei progetti esecutivi dell'ambito "Gestione risorse idriche" di cui al medesimo Avviso, contenuta nella tabella allegata al presente Decreto quale Allegato 1.

2. In ragione degli esiti dell'istruttoria di valutazione tecnico-scientifica, l'elenco di cui all'Allegato 1 concernente il numero complessivo di  quattro progetti esecutivi collocati nell'ambito "Gestione risorse idriche" è ripartito per le seguenti fasce: A) due progetti esecutivi che hanno ottenuto il maggior punteggio in base ai criteri indicati al su richiamato art. 6; B) progetti idonei ai sensi del medesimo art. 6.

Art. 2

1. Ai sensi del D.M. n. 593 dell'8 agosto 2000 e ss.mm.ii., in coerenza con la graduatoria e previa la quantificazione dei costi ritenuti ammissibili a valle delle  visite in loco realizzate dagli Esperti tecnico-scientifici e delle verifiche tecnico-economiche da parte degli Istituti convenzionati,  si procederà a disporre l'impegno finanziario dei progetti di cui all'Allegato 1 fatte salve tutte le verifiche, i controlli e gli adempimenti ai sensi delle normative applicabili.

2. Con specifica nota,  correlata delle relative motivazioni,  si procederà a comunicare gli esiti della valutazione compiuta a tutti i soggetti proponenti dei progetti esecutivi.

Art. 3

1.  In ottemperanza alle disposizioni cui all'art. 7 comma 3 dell'Avviso n. 391/Ric. del 5 luglio 2012, per cui i Progetti di Innovazione Sociale devono intendersi quali workpackage formativi dei progetti esecutivi, in coerenza  con l'esito delle valutazioni di cui all'Allegato 1, l'elenco di cui all'Allegato 2 riporta l'abbinamento del Progetto di Innovazione Sociale approvato nell'ambito "Gestione risorse idriche" a cui seguiranno da parte di tutti i soggetti proponenti i collegamenti funzionali e strutturali.

Art. 4

Gli Allegati n. 1 e n. 2 indicati nelle precedenti disposizioni formano parte integrante e sostanziale del presente decreto.

Roma, 27 ottobre 2015

IL CAPO DIPARTIMENTO
Prof. Marco MANCINI