Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Direttoriale 4 settembre 2015 n. 1977

Decreto di impegno e liquidazione fabbisogno per le supplenze brevi al personale AFAM docente, amministrativo, tecnico e ausiliario per per l’anno 2015

Emblema Repubblica Italiana
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca

Direzione generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore

VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508 concernente la riforma delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica;

VISTA la legge 23 dicembre 2014, n. 190, recante le disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2015);

VISTA la legge 23 dicembre 2014, n. 191, di approvazione del "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale per il triennio 2015-2017";

VISTO il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze n. 101094 del 29 dicembre 2014 recante la "Ripartizione in capitoli delle unità di voto parlamentare relative al bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2015 e per il triennio 2015-2017";

VISTO il decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 30 gennaio 2015, n. 46, con il quale sono state assegnate le risorse finanziarie per l'anno 2015 al Capo del Dipartimento preposto al Centro di responsabilità amministrativa denominato "Dipartimento per  la formazione superiore e per la ricerca";

VISTO il D.D. n. 482 del 24/2/2015 con il quale il Capo Dipartimento Prof. M. Mancini ha attribuito la delega per l'esercizio di spesa, in termini di competenza, cassa e residui, per le risorse di cui all'allegato 3, al Dr. Daniele Livon Direttore Generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni delle formazione superiore;

VISTE le richieste di fabbisogno per l'esercizio finanziario 2015, pervenute per via informatica a seguito di apposito monitoraggio, da parte degli Istituti di alta formazione artistica e musicale e coreutica, per il pagamento delle supplenze brevi al personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario;

TENUTO CONTO della rendicontazione delle spese effettuate dagli Istituti di alta formazione artistica e musicale e coreutica, a valere sui fondi assegnati nell'esercizio finanziario 2014;

RITENUTO di dover disporre, a favore degli Istituti di alta formazione artistica e musicale e coreutica, l'assegnazione e la liquidazione € 1.243.782,00 per le supplenze brevi al personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario al netto delle economie risultanti alla fine dell'esercizio finanziario 2014;

VISTA la disponibilità di competenza del cap. 1606 dello stato di previsione della spesa di questo Ministero per l' esercizio finanziario 2015 pari ad € 2.414.736,74;

VISTO l'art. 2 comma 123 legge 23 del 23/12/2009 n. 191, in virtù del quale la Provincia Autonoma di Bolzano ha assunto, tra l'altro, i costi di funzionamento del Conservatorio di Bolzano, e, in adempimento della suddetta legge, occorre accantonare e rendere indisponibile l'importo di €.12.992,00 sul cap. 1676;

TENUTO CONTO che si è provveduto agli adempimenti previsti dall'articolo 22 del D. Lgs 14 marzo 2013, n. 33;

D E C R E T A

1. La somma di € 12.992,00 destinata al Conservatorio di Musica di Bolzano viene accantonata in bilancio e resa indisponibile ai sensi dell'art. 2, comma 123 della legge 23/12/2009 n. 191.

2. E' autorizzata, per le finalità di cui alle premesse, l'impegno e il pagamento della somma di €1.243.782,00 sul cap. 1606 dello stato di previsione della spesa di questo Ministero dell'esercizio finanziario 2015, a favore delle sottoelencate Istituzioni di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica per l'importo a fianco di ciascuna indicato.

 

ISTITUZIONI

IMPORTO €

ACCADEMIE DI BELLE ARTI

 

BOLOGNA

38.449,00

CATANZARO

25.000,00

FROSINONE

33.274,00

ROMA

102.707,00

TORINO

17.670,00

ACCADEMIE NAZIONALI

 

DANZA DI ROMA

19.903,00

CONSERVATORI DI MUSICA

 

ALESSANDRIA

42.816,00

BARI

6.355,00

BRESCIA

230.759,00

CAMPOBASSO

5.319,00

FIRENZE

9.413,00

FOGGIA

46.601,00

FROSINONE

24.591,00

GENOVA

11.574,00

LA SPEZIA

27.291,00

LATINA

6.934,00

MANTOVA

32.000,00

MILANO

101.366,00

NOVARA

13.303,00

PADOVA

8.725,00

PARMA

255.875,00

PESARO

18.994,00

PESCARA

7.940,00

PIACENZA

18.336,00

ROMA

23.519,00

SALERNO

15.413,00

TRAPANI

4.771,00

TRENTO

22.858,00

TRIESTE

26.872,00

VERONA

23.395,00

VICENZA

5.998,00

ISIA

 

URBINO

15.761,00

TOTALE €

1.243.782,00

Roma, 4 settembre 2015

Il Direttore Generale
F.to Daniele Livon