Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
 
 
 
Decreto Ministeriale 5 luglio 2016 n. 551

Costituzione del Comitato tecnico di cui all’art. 7, comma 5, del D.P.R. n. 95 del 2016

Emblema Repubblica Italiana
Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive modificazioni, recante "Riforma dell'organizzazione del Governo, a norma dell'articolo 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59" e, in particolare, l'articolo 2, comma 1, n. 11), che, a seguito della modifica apportata dal decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, istituisce il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

VISTO il decreto legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, recante "Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'articolo 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244" che, all'articolo 1, comma 5, dispone il trasferimento delle funzioni del Ministero dell'Università e della Ricerca, con le inerenti risorse finanziarie, strumentali e di personale, al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca;

VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240, e successive modificazioni, recante "Norme in materia organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario" e, in particolare, l'art. 16 che istituisce l'abilitazione scientifica nazionale finalizzata ad attestare la qualificazione scientifica dei candidati quale requisito necessario per l'accesso alla prima e seconda fascia dei professori universitari;

VISTO l'art. 14 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114;

VISTO il decreto legge 30 dicembre 2015, n. 210, convertito con modificazioni, dalla legge 25 febbraio 2016, n. 21, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, e in particolare l'articolo 1, comma 10 sexies ai sensi del quale, ai fini della procedura di chiamata di cui all'articolo 24, comma 5, della legge 30 dicembre 2010, n. 240, il termine per l'emanazione dei decreti previsti dall'articolo 16, comma 2 e comma 3, lettera a), della medesima legge, come modificato dall'articolo 14 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, è prorogato al 31 dicembre 2016;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 4 aprile 2016, n. 95, "Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 14 settembre 2011, n. 222 concernente il conferimento dell'abilitazione scientifica nazionale per l'accesso al ruolo dei professori universitari, a norma dell'articolo 16 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240";

VISTO in particolare, l'art. 7, comma 5, del citato d.P.R. 4 aprile 2016, n. 95 che prevede l'istituzione, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, di un Comitato Tecnico, composto da non più di 5 membri, di cui uno designato dalla CRUI e almeno uno indicato dal CUN, che opera a titolo gratuito, nominato con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca con il compito di validare preventivamente le procedure informatizzate tramite le quali vengono gestite le operazioni di sorteggio dei componenti delle commissioni giudicatrici per il conferimento dell'abilitazione scientifica nazionale;

VISTO altresì, l'art. 3, comma 5, del medesimo d.P.R. 4 aprile 2016, n. 95, ai sensi del quale le domande dei candidati all'abilitazione scientifica nazionale, corredate da titoli e pubblicazioni scientifiche e dal relativo elenco, sono presentate al Ministero per via telematica con procedura validata dal predetto Comitato;

VISTO inoltre, l'art. 6, comma 3, del più volte menzionato d.P.R. 4 aprile 2016, n. 95, in forza del quale gli aspiranti commissari presentano domanda di partecipazione al procedimento di formazione delle commissioni mediante procedura telematica validata dal predetto Comitato Tecnico;

ACQUISITA la nota prot. 2002-16/P/rg del 28 giugno 2016, avente ad oggetto la designazione da parte della CRUI del componente per il Comitato Tecnico in questione;

ACQUISITA la nota prot. 14804 del 15 giugno 2016, con la quale il Presidente del CUN ha comunicato la designazione deliberata nell'adunanza del 14 giugno 2016 dei componenti del Comitato Tecnico in questione;

RITENUTO necessario istituire il Comitato Tecnico di cui all'articolo 7, comma 5, del d.P.R. 4 aprile 2016, n. 95;

 

DECRETA:

 

Art. 1

  • 1. Per le finalità indicate in premessa, è istituito il Comitato Tecnico di cui all'art. 7, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 4 aprile 2016, n. 95, composto dai seguenti membri:

 

-  Prof.Claudio Franchini

 

Professore ordinario - s.s.d Diritto Amministrativo, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata";

 

- Prof. Paolo Rossi

 

Professore ordinario - s.s.d. Didattica e Storia della Fisica, Università degli Studi di Pisa;

 

- Prof. Francesco Maria Sanna

 

Professore ordinario - s.s.d. Statistica, Università degli Studi di Roma "La Sapienza";

 

- Dott. Carlo Musto D'Amore

 

Direttore Generale dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza";

 

- Dott.ssa Maria Letizia Melina

 

Direttore Generale, della Direzione per lo Studente, lo Sviluppo e l'Internazionalizzazione della Formazione
Superiore del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

 

Art. 2

  • 1. I componenti del Comitato Tecnico di cui all'articolo 1 operano a titolo gratuito e non hanno diritto alla corresponsione di compensi, emolumenti ed indennità neanche a titolo di rimborso spese, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

 

Art. 3

  • 1. Il supporto amministrativo e di segreteria è assicurato dall'Ufficio V della Direzione Generale per la Programmazione, il Cordinamento e il Finanziamento delle Istituzioni della Formazione Superiore.
Roma, 5 luglio 2016

IL MINISTRO
Prof.ssa Stefania Giannini